Se amate i robot giapponesi non dovreste perdervi questo libro

186 pagine per raccontare la storia dei robot giapponesi dalle origini agli anni Settanta. È disponibile infatti un interessante libro dedicato a tutti gli amanti del genere: scritto da Massimo Nicora, ripercorre le tappe che hanno portato alla nascita dei robot giapponesi più amati, come Mazinga e Goldrake, partendo addirittura dai karakuri, ingegnosi automi creati dagli artigiani in epoca Tokugawa (1603-1868) fino alla produzione dei primi manga e anime che precedono il debutto degli esponenti più celebri della categoria.

Insomma, se amate i robot giapponesi questo libro vi permetterà di percorrere un vero e proprio viaggio alle loro origini, come spiega la descrizione ufficiale:

“Raccontare la storia dei robot giapponesi significa intraprendere un lungo viaggio tra realtà e fantasia che, dai primi automi creati da abili artigiani in epoca Tokugawa (1603-1868), arriva alla più moderna produzione di manga, anime e serie TV, in un florilegio di idee e protagonisti che hanno segnato un’epoca e l’immaginario fantastico di più di una generazione. Da Tetsuwan Atom a Tetsujin 28, da Eight Man ai Cyborg 009, da Astroganga a Doraemon, la fantasia degli autori giapponesi ha dato vita a una lunga serie di personaggi che hanno accompagnato tutta la storia del Giappone moderno gettando le basi per una produzione che, a partire dagli anni Settanta, ha subito un incremento esponenziale con la creazione di numerose serie che hanno trovato nel mercato europeo il loro Eldorado. Prima dei più noti Mazinga, Goldrake e Jeeg, dunque, ci sono molti altri robot, spesso famosi e talvolta sconosciuti, che hanno conquistato il grande pubblico. Questa è la loro storia.”

Il libro, intitolato “C’era una volta…prima di Mazinga e Goldrake: Storia dei robot giapponesi dalle origini agli anni Settanta“, è disponibile su Amazon, YoucanPrint.it e IBS.it al prezzo consigliato di 16 euro.