News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Bastion su Xbox One (e non è semplice retrocompatibilità)

Se dovessi dire quale videogioco indipendente piace probabilmente a tutti i videogiocatori direi “Bastion” di Supergiant Games (2011). Mentre il loro successivo “Transistor” è meccanicamente più complesso, e unico, “Bastion” ha un gameplay immediato che permette di personalizzare protagonista, armi e difficoltà di gioco senza rendere nessuna scelta definitiva (almeno sino alla fine della storia), una magnifica grafica isometrica che ricorda un libro illustrato, una colonna sonora che vorrete riascoltare per anni e una voce narrante che vale da sola l’acquisto del gioco. Insomma, se vi siete persi “Bastion” vi consiglio di recuperare questa mancanza, soprattutto se possedete una Xbox One.

Uscito originariamente su Xbox 360 all’interno di Xbox Live Arcade (ma arrivato poi anche su PC, PlayStation 4,PlayStation Vita, iPad…) “Bastion” sarà ora distribuito anche su Xbox One il 12 dicembre 2016. Non si tratta semplicemente di retrocompatibilità, ma di una nuova versione del gioco base e del suo DLC con qualche leggero miglioramento grafico, il supporto per la risoluzione di 1080p e nuovi Achievement.

“Bastion” sarà acquistabile per Xbox One a $14,99 (che diventeranno €14,99) ma, sino al primo gennaio 2017, chi possiede il gioco originale su Xbox 360 potrà scaricarlo gratuitamente. Mi chiedo se prima o poi questa nuova versione arriverà anche su PC e sulle altre piattaforme. Gli autori, Supergiant Games, stanno intanto lavorando al loro nuovo videogioco “Pyre”.