Blizzard lavora a un nuovo gioco in prima persona

Forse incoraggiata dai risultati di “Overwatch”, il suo primo sparatutto multiplayer in prima persona che ha raggiunto in pochi mesi i venti milioni di giocatori, Blizzard Entertainment starebbe lavorando a una nuova esperienza in prima persona. Attenzione: sappiamo che il nuovo progetto sarebbe in prima persona ma questo non implica immediatamente che si tratti di uno sparatutto. È comunque un’interessante prospettiva per una compagnia un tempo ricordata per strategici (“Starcraft”, “Warcraft”) e giochi di ruolo (“Diablo”, “World of Warcraft”).

Tra le offerte di lavoro di Blizzard Entertainment ce n’è una per “capo della progettazione del software” (“lead software engineer”) votata alla creazione di un nuovo motore appositamente pensato per un nuovo progetto, in prima persona. Troviamo scritto nell’offerta di lavoro: “Blizzard Entertianment sta cercando un esperto progettatore per lavorare a un robusto motore pensato per videogiochi in prima persona per un progetto non ancora annunciato.” Il motore dovrebbe funzionare su “piattaforme multiple”, cosa che fa pensare che Blizzard Entertainment stia continuando a sviluppare anche per console.

Blizzard Entertainment sembra avere al momento diversi progetti non ancora presentati al pubblico. Oltre a questa misteriosa esperienza in prima persona, di cui potremmo non sapere nulla per anni, la compagnia ha anche lasciato presagire un futuro per le serie di “Warcraft” e di “Diablo”, che per ora ha solo ricevuto un aggiornamento di “Diablo 3: Reaper of the Souls” per  celebrare i venti anni dall’uscita del gioco originale.