News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Non comprate Call of Duty Infinite Warfare su Windows Store

L’esistenza di Windows Store è, per me, ancora un mistero: Microsoft ha deciso di scontrarsi contro Steam con un servizio ancora difettoso, dedicato solo a Windows 10 (mentre Steam abbraccia Mac, Linux e ogni versione di Windows) e che a volte neanche permette di giocare online con la maggioranza assoluta dei giocatori su computer, che hanno il gioco su Steam. Proprio come accade per quanto riguarda “Call of Duty: Infinite Warfare” e “Call of Duty: Modern Warfare Remastered”.

L’informazione viene da Activision, che scrive nelle FAQ per “Call of Duty: Infinite Warfare” e “Call of Duty: Modern Warfare Remastered”. “Posso giocare a Call of Duty: Infinite Warfare o a Call of Duty: Modern Warfare Remastered per Windows 10 su Windows Store con i miei amici che stanno giocando su un’altra piattaforma PC? No, puoi solo giocare a questi titoli con altri utenti Windows 10 su Windows Store.” Cioè, praticamente con nessuno, e per questo vi consigliamo di non comprare “Call of Duty: Infinite Warfare” su Windows Store.

A dire il vero neanche sapevo o ricordavo che “Call of Duty: Infinite Warfare” e “Call of Duty: Modern Warfare Remastered” sarebbero stati disponibili su Windows Store e attualmente non esiste alcuna pagina a loro dedicata.: saranno distribuiti lì, e solo lì, in una versione per Windows 10 e DirectX 12? A un certo punto i giocatori PC si troveranno costretti a migrare su Windows Store abbandonando gli agi di Steam per poter sfruttare le nuove DirectX? “Quantum Break”, per esempio, è disponibile solo su Windows Store per DirectX 12, mentre la versione Steam è per DirectX 11 (e, a quanto pare, funziona anche meglio di quella già abbandonata per Windows 10).