The Game Awards 2016: nomination e nuova politica sui video mostrati

È il terzo anno di The Game Awards, evento creato da Geoff Keighley e che ha cercato di proporsi come principale premiazione del mondo del videogioco, ed è da poco uscita la lista dei candidati ai vari premi (le nomination). I vincitori verrano rivelati durante la diretta di The Game Awards, il 2 dicembre alle due e mezzo di notte (secondo il fuso orario italiano). Potrete seguire The Game Awards dappertutto: su Twitch, YouTube, Twitter, Facebook Live, IGN, GameSpot, PlayStation Network, Xbox Live, Steam e potrete persino seguirlo in Realtà Virtuale. E se non vi interessano i premi, ricordatevi che durante The Game Awards saranno trasmessi video di gameplay in anteprima da giochi come “Mass Effect: Andromeda”. Anzi, sarà la prima volta che vedremo un gameplay del nuovo gioco BioWare.

The Game Awards 2016 sono dominati da “Uncharted 4: Fine di un ladro” (otto candidature), seguito da “Overwatch” (sei candidature) e “DOOM” (cinque candidature). Ma faccio notare anche i buoni risultati di “Titanfall 2” (conto quattro candidature). I candidati a Game of the Year di The Game Awards 2016 sono “DOOM”, “Inside”, “Overwatch”, “Titanfall 2” e “Uncharted 4: Fine di un ladro”. I candidati come miglior gioco indipendente di The Game Awards 2016 sono invece “Firewatch”, “Hyper Light Drifter”, “Inside” (che concorre anche come miglior gioco dell’anno in generale), “Stardew Valley” e “The Witness”. Come miglior gioco portatile (sia per console sia per dispositivi mobili) di The Game Awards 2016 abbiamo “Clash Royale”, “Fire Emblem Fates”, “Monster Hunter Generations”, “Pokémon GO” e “Severed”. Candidati come miglior gioco per Realtà Virtuale di The Game Awards 2016 sono “Batman: Arkham VR”, “EVE Valkyrie”, “Job Simulator”, “Rez Infinite” e “Thumper”. Per i “Games for Impact” di The Game Awards 2016, i giochi più significativi come impatto sulla realtà, abbiamo “1979 Revolution”, “Block’hood”, “Orwell”, “Sea Hero Quest” e “That Dragon, Cancer”. In The Game Awards 2016 c’è poi la categoria Miglior creazione dei fan con “Project A2MR”, “Pokemon Uranium”, “Brutal DOOM 64”, “Enderal: The Shards of Order”.

Gareggiano per il premio di The Game Awards 2016 per la miglior narrazione “Firewatch”, “Inside”, “Mafia 3”, “Oxenfree”, “Uncharted 4: Fine di un ladro” e per la miglior musica abbiamo “Battlefield 1”, “DOOM”, “Inside”, “Rez Infinite” e “Thumper”. Candidati a The Game Awards 2016 come miglior studio (miglior direzione) sono Blizzard Entertainment, DICE, idSoftware, Naughty Dog e Respawn Entertainment. Come migliore direzione artistica abbiamo “Abzu”, “Firewatch”, “Inside”, “Overwatch” e “Uncharted 4: Fine di un ladro”.

Il premio come miglior performance, cioè per il miglior attore in un videogioco, se lo contendono a The Game Awards 2016 Alex Hernandez (“Mafia 3”), Cissy Jones (“Firewatch”), Emily Rose (“Uncharted 4: Fine di un ladro”), Nolan North (“Uncharted 4: Fine di un ladro”), Rich Sommer (“Firewatch”) e Troy Baker (“Uncharted 4: Fine di un ladro”). Cioè, è una gara tra “Firewatch” e “Uncharted 4: Fine di un ladro”. Come miglior multiplayer sono candidati a The Game Awards 2016 “Battlefield 1”, “Gears of War 4”, “Overwatch”, “Titanfall 2”, “Overcooked” e “Tom Clancy’s Rainbow Six Siege”

Andiamo ora ai generi. Miglior gioco d’azione: “Battlefield 1”, “DOOM”, “Gears of War 4”, “Overwatch” e “Titanfall 2”. Miglior gioco d’avventura: “Dishonored 2”, “Hitman”, “Hyper Light Drifter”, “Ratchet & Clank”, “Uncharted 4: Fine di un ladro”. Miglior gioco di ruolo: “Dark Souls 3”, “Deus Ex: Mankind Divided”, “The Witcher 3: Wild Hunt – Blood and Wine”, “World of Warcraft: Legion” e “Xenoblade Chronicles X”. Miglior picchiaduro: “Killer Instinct: Season 3”, “King of Fighters 14”, “Pokken Tournament” e “Street Fighter 5”. Miglior gioco per tutta la famiglia: “Dragon Quest Builders”, “LEGO Star Wars: The Force Awakens”, “Pokémon GO”, “Ratchet & Clank” e “Skylanders: Imaginators”. Miglior gioco di strategia: “Civilization 6”, “Fire Emblem Fates”, “The Banner Saga 2”, “Total War: Warhammer” e “XCOM 2”. Miglior gioco di sport: “FIFA 17”, “Forza Horizon 3”, “MLB The Show 16”, “NBA 2K17” e “Pro Evolution Soccer 2017”. Miglior eSport: “Counter-Strike: Global Offensive”, “Dota 2”, “League of Legends”, “Overwatch” e “Street Fighter 5”.

Come giochi più anticipati abbiamo “God of War”, “Horizon: Zero Dawn”, “Mass Effect: Andromeda”, “Red Dead Redemption 2” e “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”. The Game Awards è stato uno dei promotori della bolla “No Man’s Sky”, dell’hype immotivato ed esagerato che è stato costruito intorno a questo survival open-world uscito in Accesso Anticipato ma a prezzo pieno e senza essere inserito nell’Accesso Anticipato. Per questo motivo questo The Game Awards avrà meno filmati pre-confezionati in computer grafica e più video di gameplay reali, come annunciato da Geoff Keighley a Polygon. “Abbiamo creato questo buco nero di hype da cui gli sviluppatori non son riusciti a tirarsi fuori? Io sono uno degli autori di questo.” ha detto Keighley, affermando che i giochi saranno mostrati in video di gameplay da 4-5 minuti, e alcuni saranno giocati dal vivo sul momento durante The Game Awards 2016.

Abbiamo poi il premio come miglior giocatore di eSport, ma manca Miracle e quindi non capisco il senso dell’elenco dei candidati, in cui abbiamo Faker, Coldzera, Byun-Hyun Woo, Infiltrator e Hungrybox. Come miglior squadra di eSport abbiamo invece a The Game Awards 2016 SK Telecom T1, Wings Gaming, SK Gaming, ROX Tigers e Cloud 9. Come ultima categoria di The Game Awards 2016 c’è… “trending gamer“… che continuo a non sapere cosa voglia dire. Comunque i candidati sono Angry Joe Show, Boogie2988, Danny O’Dwyer, JackSepticEye e Lirik.