Huawei Superphone: intelligenza artificiale arriva su smartphone

Alla World Internet Conference che si è tenuta in Cina, il CEO di Huawei Richard Yu ha annunciato una grande novità: l’arrivo di un “Superphone” che non ci permetta solo di effettuare chiamate, di inviare messaggi, di scattare foto e navigare su internet, ma che ci dia anche la possibilità di utilizzare l’Intelligenza Artificiale (AI) nella vita di tutti i giorni.

La necessità di dare vita a uno smartphone di questo genere, secondo quanto ha affermato Yu, ha origine da una constatazione, dalla presa d’atto di una realtà che oramai è sotto gli occhi di tutti noi: l’enorme quantità di dati che le persone si scambiano tra di loro ha bisogno di essere gestita da un apparecchio – il Superphone, per l’appunto – che possa aiutare laddove la mente umana non arriva.

Yu ha affermato a questo proposito che “il super smartphone sarà speciale perché si interfaccerà in maniera attiva con il mondo reale”. E come lo farà, risulta facile prevederlo: il Superphone equipaggerà tanti sensori che dovrebbero trasformare il telefono in una sorta di mente umana. Ci sarà così un sensore d’aria volto a riprodurre l’olfatto, un sensore per il gusto e così via.

Huawei ha cominciato a muovere i primi passi verso il Superphone già con il Mate 9, che secondo il produttore sfrutta un algoritmo capace di predire le mosse dell’utente.

via