Mass Effect Andromeda: edizioni, esplorazione e missioni secondarie

Continuiamo, dopo l’ultimo articolo, a riassumere tutte le informazioni a nostra conoscenza su “Mass Effect: Andomeda”. Electronic Arts e BioWare hanno annunciato in quali edizioni sarà disponibile il gioco al momento del lancioTutti quelli che pre-acquisteranno il gioco, qualsiasi edizione venga pre-acquistata, riceveranno una Corazza esploratore spazio profondo, una skin per il Nomad (l’equivalente del Mako in “Mass Effect: Andromeda”) e un pacchetto di potenziamenti per il multiplayer del gioco con cinque bonus del 50% all’esperienza guadagnata.

L’edizione standard di “Mass Effect: Andromeda” (attualmente a €59,90) contiene solamente il gioco, mentre l’edizione Deluxe (attualmente a €69,90) contiene il gioco, la Tenuta informale del Pioniere (Pathfinder), la Corazza Saccheggiatore, un set di quattro “armi Pioniere élite” (a quanto pare, armi uncihe), un Pyjak (scimmietta spaziale) personale, la colonna sonora in formato digitale e un pacchetto multigiocatore con armi ed equipaggiamento. Rispetto a questa edizione Deluxe l’edizione ancora superiore, la Super Deluxe Edition, è piuttosto deludente: a ben €89,90 offre in più rispetto alla normale edizione Deluxe, come avevo già notato durante l’N7 Day, solo un pacchettone premium per il multiplayer. Il “pacchetto multiplayer Super Deluxe Booster” contiene pacchetti premium settimanali per 20 settimane, che dovrebbero aiutare i giocatori a velocizzare i progressi nelle modalità multiplayer cooperative di “Mass Effect: Andromeda”.

Le informazioni e ai prezzi che ho riportato vengono da Origin e valgono quindi per l’edizione PC di “Mass Effect: Andromeda”, ma prezzi e contenuto delle versioni PlayStation 4 e Xbox One dovrebbero essere quivalenti. Come al solito, vi scongilio di lasciarvi trascinare dall’entusiasmo pre-acquistando questo gioco, anche perché non se ne conosce ancora con precisione la data di uscita e non mi stupirei se fosse rimandato rispetto all’indicazione attuale (“marzo 2017”).

Inoltre BioWare ed Electronic Arts hanno diffuso nuove informazioni su “Mass Effect: Andromeda”, sempre attraverso Game Informer. Trovate un po’ di novità alla rinfusa in questo articolo (in cui scopriamo per esempio che nei prossimi “Mass Effect” ambientati su Andromeda potrebbero via via arrivare sempre più razze della Via Lattea), mentre in questo pezzo BioWare spiega un po’ nei dettagli come funzionerà l’esplorazione in “Mass Effect: Andromeda”, cosa potremo fare a parte seguire la trama principale. “Mass Effect: Andromeda” sarà meno lineare di “Mass Effect 2” e “Mass Effect 3”, più simile in questo a “Mass Effect”. Ma, spiega BioWare, l’intenzione è creare luoghi e pianeti memorabili e non un sacco di sfere uguali fluttuanti nello spazio che saranno ricordate solo come “quel pianeta bianco lì”. I vari pianeti avranno un nome e una storia e BioWare vuole rendere le attività secondarie interessanti.

In “Mass Effect: Andromeda” ci saranno, come già annunciato, le Missioni Lealtà, missioni secondarie stavolta opzionali che permetteranno di vedere lati sennò nascosti dei nostri compagni, e poi sarà possibile esplorare pianeti di diversa dimensione col Nomad (il mezzo terrestre che sostituisce il Mako), magari dovendo potenziarlo in un modo o nell’altro per proteggerci dai rischi ambientali di mondi alieni e ostili, sarà possibile attaccare basi nemiche (quasi ogni pianeta dovrebbe averne almeno una) e anche incontrare enormi boss. Esplorando i pianeti sarà possibile scoprire nuove missioni, nuovi eventi e nuovi luoghi non banalmente segnati con delle icone sin dall’inizio, e quindi l’esplorazione premierà ancora di più i curiosi. Infine, scannerizzare certe rocce o certe tecnologie aliene renderà possibile acquisire conoscenze per costruire oggetti più avanzati tramite il nuovo sistema di crafting.

Eurogamer ha invece raccolto in un articolo,, che vi consiglio di leggere (lo trovate qui), tutte le informazioni disponibili sui quattro compagni per ora noti di Ryder, protagonista di “Mass Effect: Andromeda”. Liam, un umano, è un poliziotto dal temperamento allegro (ma pronto all’ira) ed entusiasta, una persona decisa a fare del bene nella galassia di Andromeda. Cora, anche lei umana, è l’altra compagna di partenza di Ryder insieme a Liam. Peebee, una Asari interessata alle civilta aliene, è parte del Nexus, il centro creato dalle razze della Via Lattea come inizio della colonizzazione della galassia di Andromeda. Infine c’è Drack, un Krogan.