Microsoft HoloLens: la realtà aumentata va anche in guerra

Una azienda ha per la prima volta impiegato le Microsoft HoloLens per la realizzazione di un elmo da utilizzare per scopi bellici: la realtà aumentata potrebbe presto andare in guerra. Per chi non lo sapesse, le HoloLens sono gli occhiali per la augmented reality del colosso della tecnologia di Redmond, e servono per mostrare informazioni aggiuntive sul mondo circostante senza però oscurarlo con uno schermo.

Questi occhiali sono infatti trasparenti e servono per integrare la realtà, quindi parliamo di qualcosa di diverso dalla realtà virtuale. Ebbene, una azienda di nome Limpid Armor è riuscita ad impiegare le Microsoft HoloLens afinchè siano utili in guerra. Gli occhiali per la realtà aumentata sono state fuse con un elmo da guerra al fine di aiutare i soldati che pilotano i carri armati. In pratica grazie al display presente sugli occhiali si possono trasmettere i segnali video dall’esterno dei carri armati direttamente agli occhi di coloro che li pilotano.

Si può quindi offrire una visione a 360 gradi del campo circostante e tutti i dettagli a proposito dei nemici. In questo modo è molto più facile guardare all’esterno per chi pilota un carro armato rispetto al solito monitor presente all’interno di questi mezzi da guerra. Inoltre, dato che il display per gli occhiali per la realtà aumentata Microsoft HoloLens è trasparente, si potrebbe vedere al di fuori del carro armato ed utilizzare i comandi per pilotarlo in contemporanea.

via