Nintendo Switch sarà presentato a gennaio 2017, ma abbiamo già nuovi dettagli

Dopo la presentazione del Nintendo Switch (la trovate qui) sono rimaste molte domande senza risposta. Conosciamo alcune informazioni grazie a dichiarazioni successive di Nintendo e dei suoi partner, ma moltissime caratteristiche tecniche e dettagli come il prezzo restano ancora segreti, e anche per questo motivo i mercati non hanno reagito positivamente alla nuova console Nintendo. Ora, grazie a Laura Kate Dale di Let’s Play Video Games e all’insider Emily Rogers (che già anticiparono tutto quello che sappiamo di Nintendo Switch), possiamo aggiungere qualche informazione aggiuntiva.

Secondo Let’s Play Video Games, che cita una fonte Nintendo, Nintendo Switch supporterà Micro SD (come il New Nintendo 3DS) arrivando però a leggere carte Micros SDXC sino a 128 GB, almeno se la versione definitiva della console resterà simile al modello attuale. Nintendo Switch, come il Nintendo 3DS, può far girare i giochi e in generale il software direttamente dalla scheda SD, oltre che dalla memoria interna (forse limitata a 32 GB) e dalle schede dei giochi.

Sempre secondo Let’s Play Video Games, e sempre secondo una sua fonte all’interno di Nintendo, sostenuta da una fonte vicina a chi ha prodotto il trailer del Nintendo Switch, il modello visto nel video ha una porta USB Tipo-C per la ricarica del dispositivo mobile. La porta si trova sulla base della parte portatile, e questo la rende però inutilizzabile quando la console si trova nella sua configurazione ibrida, staccata dalla dock ma in posizione verticale sul supporto e coi controller staccati. Per una volta non ci troveremo quindi di fronte a strane porte e a strani caricabatterie, ma a una normale porta USB.

L’ultima notizia diffusa da Let’s Play Videogames riguarda la possibilità di usare dischi fissi esterni, possibilità che una fonte di Nintendo smentisce. Usare dischi fissi esterni, infatti, diminuirebbe la portabilità del Nintendo Switch, danneggiando il suo concetto centrale (non sarebbe possibile giocare ai giochi presenti sul disco fisso esterno dopo aver staccato la parte portatile).

Infine, secondo Emily Rogers, Nintendo Switch avrà 4GB di RAM. Ben poco rispetto a PlayStation 4 e Xbox One (che ne hanno il doppio) ma già di più dello Wii U (che ne ha solo la metà). Nintendo ha intanto annunciato che non darà altri dettagli su Nintendo Switch o sui giochi che la nuova console supporterà sino al 12 gennaio 2017, quando avverrà la Nintendo Switch Presentation, un evento su invito che verrà trasmesso in streaming. In seguito si terranno eventi di presentazione del Nintendo Switch in tutto il mondo, Europa compresa, e questi eventi saranno aperti anche al pubblico che potrà provare personalmente Nintendo Switch.

lascia un commento