The Division riceve oggi il suo secondo DLC Lotta per la vita (Survival)

Esce oggi su PC e Xbox One la seconda espansione del Season Pass di “Tom Clancy’s The Division”, intitolata “Lotta per la vita”. L’espansione arriverà anche su PlayStation 4 il 20 dicembre 2016 e può essere comprata da chi non ha il Season Pass di “Tom Clancy’s The Division” a €14,99. “Lotta per la vita” (“Survival”) esce dopo essere stata rimandata, insieme al terzo DLC (“Last Stand”) per dare a Ubisoft il tempo di correggere quelli che ha definito “problemi persistenti che si sono accumulati sin dal lancio”.

Tom Clancy’s The Division: aggiornamenti 1.4 e 1.5

Prima di “Lotta per la vita” “Tom Clancy’s The Division” ha quindi ricevuto l’aggiornamento alla versione 1.4, una patch cha diminuito il grind necessario, ha reso “Tom Clancy’s The Division” più adatto al gioco in solitaria e ha, in generale, reso lo sparatutto in terza persona con coperture e mondo condiviso di Ubisoft più adatto ai giocatori casuali, a chi vuole spenderci qualche ora ogni settimana senza sacrificare le nuove uscite (o la vita personale). “Tom Clancy’s The Division” era prima pensato per chi lo giocava in continuazione, con vari problemi di bilanciamento tra cui il fatto che l’equipaggiamento necessario (o comunque l’equipaggiamento abbastanza potente) per fare una certa missione fosse spesso ottenibile solo completando la missione stessa. Se non giocavi tanto non avanzavi di livello, se non avanzavi di livello non ti accoglievano i giocatori in coop, se non ti accoglievano i giocatori in coop non andavi nella Zona Nera, dove si trova l’equipaggiamento migliore. Il grinding era l’unica porta al mondo di “Tom Clancy’s The Division”. L’aggiornamento 1.4 di “Tom Clancy’s The Division” ha bilanciato e arricchito le ricompense in modo da rendere l’avanzamento a quanto pare di nuovo divertente e ha reso fattibile la Zona Nera anche a chi gioca da solo. Ha anche modificato il sistema di rigenerazione dell’energia, rendendolo forse persino troppo gentile verso i giocatori. Trovate qui tutti i dettagli sull’aggiornamento di “Tom Clancy’s The Division” alla versione 1.4.

Con “Lotta per la vita” “Tom Clancy’s The Division” riceve invece l’aggiornamento gratuito alla versione 1.5, che costruisce sulle basi della versione 1.4 aggiungendo 6 nuovi equipaggiamenti unici, 3 nuove armi uniche e 12 nuovi tipi di armi. Il nuovo equipaggiamento unico, caratterizzato da un nome particolare, garantisce effetti e bonus specifici simili a quelli dei set di equipaggiamento ma legati a un pezzo unico. La versione 1.5 aggiunge anche una nuova Fascia del mondo, la quinta: le Fasce del mondo, una novità introdotta nell’1.4, sono dei livelli di difficoltà che i giocatori, raggiunto il il trentesimo livello, possono ora selezionare regolando la forza dei nemici e la qualità delle ricompense trovate. Trovate qui maggiori dettagli sull’aggiornamento alla versione 1.5 di “Tom Clancy’s The Division”.

Tom Clancy’s The Division: Lotta per la vita

Nel DLC “Lotta per la vita” gli agenti della Divisione si trovano nel mezzo di una tempesta di neve, persi e senza equipaggiamento, obbligati a recuperare risorse per sopravvivere, costretti a competere (o a cooperare) tra loro contro l’ambiente ostile e i Cacciatori, un nuovo avversario che cerca agenti da uccidere nella Zona Nera. 24 giocatori hanno due ore per farsi strada nella tempesta e arrivare al centro di Manhattan, attraversando la mappa principale di “Tom Clancy’s The Division” mentre fame, sete, freddo e malattia cercano di ucciderli, alla ricerca di un’ipotetica cura alla pandemia che ha colpito New York. “Lotta per la vita” è giocabile sia fuori sia dentro la Zona Nera sia in PvP, senza le meccaniche di tradimento ma con comunque il rischio di essere uccisi da altri giocatori, sia in PvE, senza la possibilità di essere attaccati da altri giocatori ma con meno ricompense.