Il mondo non è pronto per le vagine digitali di Watch Dogs 2

Un giocatore, provando una copia arrivata per sbaglio in anticipo di “Watch Dogs 2” di Ubisoft, ha scoperto un modello di personaggio femminile non giocante dotato di una vagina rappresentata in modo notevolmente dettagliato e ha condiviso l’immagine della scoperta su Twitter (la trovate qui, naturalmente è “not safe for work”) usando il servizio di Share della PlayStation 4. Sony non ha apprezzato.

Siccome condividere immagini con contenuti “offensivi a livello razziale, etnico, religioso o sessuale” è contrario al Codice di Condotta di PlayStation Network, l’utente si è visto proibire temporaneamente l’uso del suo account del Sony Entertainment Network con una comunicazione ufficiale di Sony. “Chiediamo a tutti i nostri giocatori di agire con decenza, rispetto e considerazione verso noi e gli altri giocatori durante l’uso di PlayStation Network” dice la comunicazione.

Trovo un po’ strano vedersi sospendere l’account per aver condiviso qualcosa trovato in un gioco, “Watch Dogs 2”, approvato e certificato per essere giocato su PlayStation 4 (si tratta però di un’evenienza vagamente prevista già nei Termini di Servizio del PlayStation Network), e mi sfugge come questa immagine di “Watch Dogs 2” possa essere giudicata “offensiva” in quanto “sessuale”. Qua si torna a dire banalità più volte affrontate parlando di come Facebook e in generale i social network trattino i loro contenuti, ma a quanto pare anche condividere su PlayStation Network “L’origine du monde” di Courbet sarebbe giudicato “offensivo” a livello “sessuale”.

Origine du Monde watch dogs 2
“L’origine du monde” di Gustave Courbet – Shonagon, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39154538

Ubisoft ha risposto al problema decidendo di rimuovere il contenuto in modo che nessun giocatore rischi più la sospensione dell’account da parte di Sony condividendo immagini di “Watch Dogs 2”. “Anche se Watch Dogs 2 è un gioco classificato come maturo [in Europa è un PEGI 18] ci scusiamo e aggiorneremo il modello di questo personaggio in modo da renderlo più coerente con gli altri modelli del gioco in un aggiornamento che distribuiremo durante la settimana.” Non è l’unico caso di nudità presente in “Watch Dogs 2”: un giocatore (i successivi collegamenti sono “not safe for work”) ha trovato per esempio un uomo nudo intento a camminare per strada e una piccola comunità hippie in cui una donna è totalmente svestita, ma quel modello femminile è a quanto pare il più dettagliato tra quelli presenti (o trovati). Ubisoft specifica però che la patch eliminerà solo i dettagli della vagina di quel particolare modello femminile, lasciando invece immutati i genitali maschili visibili in “Watch Dogs 2”.

Se interpreto bene la decisione e le sue motivazioni (cioè l’evitare che sia possibile essere sospesi dall’account Sony condividendo immagini di “Watch Dogs 2”) non c’è quindi niente di male a condividere genitali digitali tramite PlayStation Network, almeno che non siano vagine. Il mondo non è ancora pronto per le vagine digitali di “Watch Dogs 2”. Intanto, Sony ha almeno deciso di sospendere la sospensione dell’utente sospeso.

[Fonte: Kotaku]

lascia un commento