Birthdays the Beginning ha una nuova data di uscita

“Birthdays the Beginning” è la nuova opera di Arc System Works, Toybox Inc. e Yasuhiro Wada, creatore della serie di simulatori di vita e di campagna “Harvest Moon”. Sarebbe dovuto uscire in Europa il 10 marzo, su PlayStation 4 e PC via Steam, ma NIS America ha ora annunciato di averne rinviato l’uscita al 12 maggio 2017. Il comunicato stampa che ho ricevuto è estremamente breve e non sono state date spiegazioni precise per questo ritardo.

“Birthdays the Beginning” è un videogioco sandbox in cui il giocatore, nei panni di un’entità divina, crea usando dei cubi un pianeta cubico su cui iniziano poi a svilupparsi forme di vita. Flora e fauna che nascono sul pianeta dipendono dagli ecosistemi creati dal giocatore (per esempio l’altezza sul livello del mare regola la temperatura), e avrò modo di influenzare la loro evoluzione in sistemi sempre più complessi, sino all’essere umano.

Da queste poche informazioni non capisco esattamente quale sarà il mio scopo, ma fortunatamente Rock, Paper, Shotgun ha potuto approfondire la questione: in “Birthdays the Beginning” dovrò ottenere le evoluzioni più varie e strane per poi catturarle e registrarle in un database. Le mie azioni avranno quindi un obiettivo preciso, e sarò aiutato da oggetti che potrò trovare anche se principalmente interagirò col mondo di “Birthdays the Beginning” solo modificandone la geografia. Nella modalità storia avanzerò attraverso quattro episodi (per un totale di 20-30 ore di gioco) sino a far evolvere la vita sul mio pianeta negli esseri umani. Poi potrò dedicarmi alla modalità sandbox, per completare il mio database di creature (una impresa per cui impiegherò almeno 50 ore), e alle sfide. La simulazione dell’ecosistema arriverà a simulare la catena alimentare, anche se non a livello visivo: non vedrò un predatore mangiare una preda, ma un’area ricca di piante attirerà per esempio erbivori.