Half-Life 3 non è mai uscito perché il suo sviluppo fu “un gran casino”

Andrew Reiner di GameInformer (sito e rivista legati alla catena di rivenditori di videogiochi GameStop) ha parlato del travagliato sviluppo di “Half-Life 3” durante “The GI Show Spotlight” sul canale YouTube di GameInformer. Le informazioni raccolte provengono direttamente da uno sviluppatore di Valve, ma Reiner non ha potuto verificarle da ulteriori fonti e vi chiedo quindi di prenderle con la dovuta cautela, anche se reputo GameInformer affidabile.

Valve ha davvero provato a lavorare ad “Half-Life 3”, realizzando vari mini-prototipi in cerca dell’idea giusta per andare avanti, ma senza riuscire a concludere nulla di definitivo. “Ho parlato con uno degli sviluppatori che mi ha dato informazioni sicure e mi ha detto che lo sviluppo era una gran casino. Del tipo… c’erano prototipi diversi con piccole squadre di 4-5 persone che lavoravano su di loro ed erano tanti che nessuno è mai davvero decollato. Per dirvi un paio di direzioni in cui il progetto poteva indirizzarsi… non sto scherzando… questa è una cosa che a quanto pare è accaduta davvero… una possibile direzione era un videogioco di strategia in tempo reale, un’altra avrebbe avuto attori reali, un nuovo tipo di videogioco d’azione/avventura ma con veri attori. Tipo Night Trap ma più avanzato.”

“Half-Life” non solo non ha mai visto uscire un terzo capitolo, ma non ha mai visto uscire neanche il già annunciato “Half-Life 2: Episode 3” che avrebbe almeno concluso la trama di “Half-Life 2”. E dopo l’abbandono di Valve da parte del suo scrittore è improbabile che il progetto venga mai realizzato. Ogni tanto spuntano almeno notizie o asset di un ipotetico “Left 4 Dead 3”, ma anche di questo gioco mancano informazioni ufficiali.