Konami sembra si sia trasferita tutta a Kojima Productions

Come ha notato Gaming Bolt, molti artisti di Konami si stanno sposando a lavorare per Hideo Kojima nella nuova Kojima Productions. Apparentemente Konami non impone accordi di non competizione a chi lascia la compagnia alla scadenza del contratto, e molti suoi membri hanno deciso di passare rapidamente a Kojima Productions, dove possono continuare a lavorare a videogiochi AAA invece che dedicarsi a videogiochi free-to-play con microtransazioni per dispositivi mobili. Li capisco.

C’è naturalmente Hideo Kojima, che si è subito portato dietro il suo direttore artistico Yoji Shinkawa, e poi ci sono Ken-Ishiro Imaizumi (producer), Ayako Terashima (assistente personale) e persino, come avevamo già scritto, Shinji Hirano, ex presidente della divisione europea di Konami. A questo elenco Gaming Bolt, basandosi sui profili Linkedin, ha aggiunto i due game designer Konami Masaki Saito e Jackie Tan, l’artista (specializzato in video) Yasuhiro Kawakami, Chihoko Uchiyama (character designer che ha annunciato l’ingresso su Facebook) e Akio Sakamoto, colui che ha progettato il FOX Engine.

In una intervista a Sugoi Japan Kojima ha anche dato qualche nuovo dettaglio su “Death Stranding”, dicendo che il gioco mostrerà un nuovo lato di Norman Reedus. Intanto, se siete interessati alle voci su chi interpreterà il personaggio femminile di “Death Stranding”, vi informo che Kojima sta continuamente cinguettando su “La La Land”, con Emma Stone.