Metroid Rogue Dawn è il prequel non ufficiale della serie Metroid

Nel 2016 la serie Nintendo “Metroid” ha compiuto 30 anni, anniversario completamente ignorato dalla compagnia che ha solo fatto uscire “Metroid Prime: Federation Force”, spin-off co-op per quattro giocatori della serie spin-off sparatutto/avventura “Metroid Prime”. Nonostante non sia andato commercialmente bene “Metroid Prime: Federation Force” è in realtà un ottimo esperimento, realizzato con competenza e creatività, ricco di missioni diverse, interessanti battaglie/puzzle contro boss in puro stile Nintendo e con una divertente modalità vagamente ispirata a “Rocket League” (ne ho parlato qui).

Gli appassionati della serie, però, vorrebbero altro: vorrebbero un ritorno al genere metroidvania, ignorato per anni dalle grandi produzioni AAA e ormai diffuso solo nel videogioco indipendente, dove sono innumerevoli i giochi ispirati a “Metroid” e “Castlevania: Symphony of the Night”. È nato così un videogioco amatoriale come “Another Metroid 2 Remake” (AM2R), splendido rifacimento del mediocre “Metroid 2: Return of Samus” per Game Boy rapidamente raggiunto da un’ingiunzione di Nintendo e tolto da internet. Ed è così che nasce “Metroid: Rogue Dawn”, prequel amatoriale dell’intera saga.

Il gioco prende spunto da eventi raccontati nel manuale di “Metroid” e racconta di Dawn Aran, arma umana creata dagli esperimenti di Ridley a partire da una bambina rapita dai pirati spaziali. Dawn Aran viene mandata da Ridley nella missione che dà inizio alla saga di “Metroid”: rubare una capsula contenente una forma di vita appena scoperta. “Metroid: Rogue Dawn” non è un gioco completo e indipendente, ma una mod per “Metroid” originale per NES, e per funzionare ha bisogno di una ROM di “Metroid” e di un programma, come Lunar IPS, che possa modificare il file originale. Quindi scaricate Lunar IPS (qui), scaricate una ROM della versione americana del “Metroid” originale (lo so che questo passaggio è solo vagamente legale) e scaricate “Metroid: Rogue Dawn” da qui, poi eseguite Lunar IPS, cliccate su “Apply patch” e applicate il file .ips di “Rogue Dawn” sulla ROM di “Metroid”, che potete rinominare “Metroid_Rogue_Dawn.NES” e caricare in un emulatore come FCEUX. Siccome la base è la versione americana di “Metroid” ricordate di impostare l’emulazione sul formato NTSC, se non ha il riconoscimento automatico. Se volete provare “Metroid: Rogue Dawn” fate in fretta: presto Nintendo ne ordinerà probabilmente la rimozione da internet.