Night in the Woods è la storia di una gatta che non vuole crescere

Mae ha abbandonato il college ed è tornata alla sua città natale, Possum Springs, sperando di riabbracciare i suoi amici e ributtarsi con loro nella vita rilassata e senza scopo (a parte il taccheggio) della loro adolescenza. I suoi amici sono però cresciuti e lei si sente lasciata indietro, incastrata tra la tarda adolescenza e l’età adulta, mentre di notte accadono strani eventi e un segreto la attende nei boschi. “Night in the Woods” è un’avventura a scorrimento orizzontale con teneri animaletti antropomorfi realizzata da una squadra di sole tre persone (più ulteriori aiutanti esterni).

Godetevi la sua meravigliosa grafica e le sue animazioni nel nuovo trailer, che trovate qui sopra. Dopo aver raggiunto la cifra necessaria per il finanziamento su Kickstarter, ormai nel 2013, “Night in the Woods” è stato ripetutamente rimandato, ma pare che uscirà finalmente (su PC, Linux, Mac e anche PlayStation 4) il 21 febbraio 2017. Non vedo l’ora di metterci sopra le mie zampine feline.

Se ne volete un assaggio, la pagina itch.io di Finji (produttori del gioco) ha ben due mini-giochi legati al mondo di “Night in the Woods”. In “Longest Night” i personaggi del gioco si raccolgono intorno a un falò per guardare il cielo e tracciarne le costellazioni, mentre in “Longest Night: Lost Constellation” seguiamo una storia di fantasmi raccontata durante quella stessa notte. Non si tratta esattamente di demo di “Night in the Woods”, ma di storie ambientate nel suo stesso mondo e caratterizzate da quello che vuole essere il tono del gioco completo.