Nintendo Switch. Uscita, prezzo, giochi e dettagli dalla presentazione ufficiale

Con un evento di un’ora, in diretta in streaming dal Giappone, Nintendo ha finalmente diffuso i dettagli prima ignoti (se non attraverso informazioni trapelate a Eurogamer, Emily Roger e Let’s Play Video Games) sulla sua nuova console Nintendo Switch. Si tratta principalmente di parte delle informazioni che ho già anticipato ieri in questo lungo articolo, ma che qui riassumerò basandomi sulle nuove informazioni ufficiali diffuse stamani da Nintendo. Mancano ancora notizie precise sull’hardware Nvidia montato da Nintendo Switch, che dovrebbe avere un processore Maxwell.

Nintendo Switch. Una console ibrida fissa/portatile

L’idea dietro a Nintendo Switch è creare una console ibrida fissa/portatile, una macchina che possa funzionare sia attaccata a una televisione (TV Mode) sia come dispositivo portatile (Handheld Mode). La parte principale di Nintendo Switch è uno schermo LCD, simile a un tablet, che contiene i processori della console e una batteria. Ai suoi duoi lati sono incastrati due controller, detti Joy-Con, che possono essere staccati e usati anche separatamente (permettendo in alcuni giochi di giocare in due, ognuno con un Joy-Con) tenendo lo schermo del Nintendo Switch in verticale, appogiato a un suo supporto posto sul retro (Tabletop Mode). Infine, il Nintendo Switch, dopo aver staccato i Joy-Con, può essere inserito in una dock attaccata alla televisione, diventando una console fissa. I Joy-Con possono essere allora incastrati in un “Joy-Con Grip” che li tiene uniti e li trasforma in un unico gamepad. Non è necessario interrompere la partita per cambiare la configurazione del Ninteno Switch da fissa a portatile e viceversa, e tutto avviene senza soluzione di continuità. Sarà inoltre disponibile, tra molti altri accessori aggiuntivi, anche un controller più tradizionale chiamato Nintendo Switch Pro Controller. Nintendo Switch, pur essendo considerata da Nintendo una console casalinga, abbandona i CD e torna alle cartucce.

Specifiche teniche ufficiali di Nintendo Switch

Nintendo Switch avrà un touch-screen

Nintendo Switch ha un monitor LCD da 6,2 pollici con funzionalità touch-screen e multi-touch. Naturalmente, non sarà possibile usare il touch-screen quando la console sarà inserita nella sua dock. La risoluzione dello schermo del Nintendo Switch sarà di 720p, ma in TV Mode la risoluzione dei giochi arriverà sino a 1080p.

I Joy-Con hanno una telecamera a Infrarossi

Il Joy-Con sinistro del Nintendo Switch ha un tasto “Capture” per salvare e condividere su internet immagini di gioco (in seguito sarà capace di registrare anche video), mentre il Joy-Con destro ha una telecamera a Infrarossi nella sua base. La telecamera è capace di riconoscere forme (sa per esempio distinguere una mano aperta da una mano chiusa) e la distanza degli oggetti (se una mano è vicina o lontana). I due Joy-Con supporteranno inoltre il motion contol e avranno una vibrazione progettata per riproporre gli effetti fisici (il feedback) dell’ambiente sul personaggio del gioco (HD rumble). Alcuni giochi necessiteranno di un solo Joy-Con e due giocatori potranno quindi usare i due controller per sfidarsi o giocare insieme: quando il singolo Joy-Con è tenuto in mano orizzontalmente diventa un piccolo gamepad indipendente, con anche due tasti dorsali che prima non avevamo notato. I Joy-Con permetteranno anche di leggere gli Amiibo.

Nintendo Switch ha solo 32 GB di memoria interna

Come ho già scritto, Nintendo Switch leggerà cartucce e non CD. La memoria interna sarà limitata a 32 GB (Nintendo potrebbe in seguito distribuire una versione con una maggiore memoria interna, ma è una voce non confermata) e l’unico supporto aggiuntivo su cui potremo memorizare dati e giochi saranno le Micro SD. Nintendo Switch legge Micro SDXC e Micro SDHC, e questo in teoria rende la memoria espandibile sino anche a 2 TB; bisognerà capire quale è la dimensione massima delle Micro SD supportate.

La batteria di Nintendo Switch durerà al massimo sei ore e mezzo

Nintendo Switch avrà una batteria non rimuovibile che si ricaricherà quando la console sarà inserita nella sua dock o attraverso una porta USB Tipo-C. Non saremo quindi costretti a usare strani caricabatteria stavolta a basterà un normale cavo USB. Siccome la porta si trova alla base della console stessa pare che non sarà possibile ricaricare Nintendo Switch quando si trova nella sua configurazione intermedia tra fissa e portatile, appoggiato in verticale al suo supporto e con i Joy-Con staccati. La batteria di Nintendo Switch durerà dalle due ore e mezzo alle sei ore e mezzo, in base all’attività della console.

Funzionalità online e region lock

Con lo Switch Nintendo ha finalmente deciso di reinserire la chat vocale in una sua console e di togliere il region-lock: tutti i giochi per Nintendo Swith di tutto il mondo potranno giocare su tutti i Nintendo Swith di tutto il mondo. La console sarà, come si dice, “region free”. Le funzionalità online di Nintendo Switch saranno principalmente a pagamento (a partire dall’autunno 2017, dopo un periodo di prova gratuio), con un sistema ad abbonamento simile a quello che abbiamo visto per anni su PlayStation 4 e Xbox One. Anche Nintendo regalerà giochi agli abbonati, ma questi si limiteranno a essere giochi per NES o SNES emulati tramite la Virtual Console. Nintendo parla però di “modalità online aggiuntive”, riferendosi proprio ai giochi per SNES. E gli abbonati potranno usufruire di sconti speciali. A partire dall’estate 2017 sarà inoltre disponibile una app per dispositivi mobili che permetterà di parlare e connettersi con i propri amici Nintendo.

 Giochi annunciati ufficialmente per Nintendo Switch

Una serie di giochi per Nintendo Switch sono già stati annunciati nel tempo dai loro produttori o ai loro sviluppatori, e potete trovarli tutti elencati in questo mio articolo. Qui mi limiterò a citare i giochi che sono stati mostrati, spiegati o esplicitamente citati da Nintendo durante la sua presentazione (alcuni giochi già confermati ufficialmente non sono proprio apparsi). Cliccate sui link per vedere i trailer.

Sono stati mostrati o citati “1-2-Switch” (disponibile al lancio), “Arms” (disponibile in primavera), “The Legend of Zelda: Breath of the Wild” (sarà disponibile al lancio), “Super Mario Odyssey” (in uscita a fine 2017), “Mario Kart 8 Deluxe”, “Splatoon 2” (in uscita in estate) e “Snipperclips: Cut it Out, Together!” di Nintendo,  “Xenoblade Chronicles 2” di Monolith, “Just Dance 2017”, “STEEP” e “Rayman Legends: Definitive Edition” di Ubisoft, “The Elder Scrolls 5: Skyrim” di Bethesda, “Puyo Puyo Tetris”, “Sonic 2o17” (titolo non ancora ufficiale) e “Sonic Mania” di SEGA, “Skylanders Imaginators” di Activision, “Fire Emblem Warriors” di Koei Tecmo, un nuovo “Shin Megami Tensei” di Atlus, “Dragon Quest 10: The Five Awakening Races Online”, “Dragon Quest 11”, “Dragon Quest Heroes”, “Dragon Quest Heroes 2”, “I am Setsuna” e “Project Octopath Traveler” di Square Enix, “Dragon Ball Xenoverse 2” (titoli provvisorio) di Bandai Namco  “Minecraft: Story Mode – The Complete Edition” di Telltale, “Minecraft” di Mojang, “Farming Simulator” di GIANTS , “Disgaea 5 Complete” di NIppon Ichi, “Has Been Heroes” di Frozenbyte, “FIFA” di Electronic Arts, “Syberia 3” di Anuman, “Ultra Street Fighter 2: The Final Challengers” di Capcom, “Super Bomberman R” di Konami, “Redout” di Nicalis, “Fast RMX” di Shin’en Multimedia, NBA 2K18″ di 2K, “Lego City Undercover” di Warner  Bros., “Rime” di Tequila Works e un nuovo gioco di Suda51 con protagonista Travis Touchdown (“No More Heroes”).

Giochi non ancora confermati

Nonostante il lungo elenco alcuni giochi che sappiamo (o crediamo di sapere) in uscita per Nintendo Switch restano ufficialmente non annunciati. Attenzione: tutte le informazioni di questo paragrafo provengono da voci (seppur si tratti di voci credibili provenienti da fonti che hanno già anticipato gran parte dei dettagli del Nintendo Switch visti stanotte). Sappiamo che FromSoftware è riuscita a far girare “Dark Souls 3” sulla nuova console Nintendo e che starebbe valutando di far uscire su Switch o il solo terzo capitolo, con i suoi DLC, o una raccolta dell’intera serie. Se la cosa andrà in porto, e non resterà solamente un esperimento, ne sapremo probabilmente di più quando verrà annunciata la versione di “Dark Souls 3” completa con i suoi contenuti aggiuntivi. Sappiamo che PlatinumGames realizzerà in esclusiva per Nintendo Switch “Bayonetta 3” (come “Bayonetta 2” fu un’esclusiva per Nintendo Wii) e riporterà in esclusiva per console Nintendo la serie “Okami”. Sappiamo anche che Game Freak, lo studio autore della serie “Pokémon”, svilupperà non per Nintendo 3DS ma per Nintendo Switch “Pokémon Stelle”, la terza versione della coppia “Pokémon Sole” e “Pokémon Luna”. E sappiamo che Ubispoft starebbe lavorando a un videogioco di ruolo a turni chiamato “RPG Mario: Invasion of thr Rabbids”, crossover tra il mondo di “Super Mario” e la serie “Raving Rabbids”.

Prezzo e data di uscita di Nintendo Switch

Nintendo Switch arriverà nei negozi il 3 marzo 2017 in due versioni perfettamente equivalenti, se non per il colore dei Joy-Con. Il prezzo di vendita in America sarà di $300, ma a quanto pare in Europa varierà da rivenditore a rivenditore: attualmente su GameStop Italia e Amazon Italia il prezzo di Nintendo Switch è €329,98. Su Amazon ho trovato anche i prezzi in euro di alcuni accessori: comprare due Joy-Con aggiuntivi costerà €80 e il Nintendo Switch Pro Controller verrà ben €70. Considerate che però contiene, come i Joy-Con, motion control, HD rumble e lettore per Amiibo. Qua sotto potete rivedere integralmente la presentazione di Nintendo.