Samsung Pride sarà il primo smartphone con Tizen 3.0?

Samsung continua a lavorare sullo sviluppo del sistema operativo Tizen, una piattaforma software che col tempo ha saputo dimostrarsi versatile e anche capace di attrarre i consumatori molto più di quanto avessimo creduto. Dal momento in cui questo sistema piace molto ai mercati emergenti (come India, Bangladesh e Nigeria), il colosso di Seoul pare abbia deciso di dare il via allo sviluppo del suo primo smartphone basato sulla major release Tizen 3.0.

Questo smartphone, attualmente identificato con nome in codice Pride (SM-Z250F), sarà distribuito negli stessi mercati in cui è arrivato Samsung Z, per cui con l’India a fare da capofila della situazione.

Per quanto le fonti parlino di questo smartphone, però, di dettagli tecnici non ne sono ancora venuti fuori. A dire il vero non si conoscono neanche le novità introdotte da Tizen 3.0, ad eccezione di una gamma di funzioni che dovrebbe rendere più facile l’interazione con lo smartphone mediante l’uso dei comandi vocali.

Nonostante ci sia molta riservatezza sui dettagli, sembra piuttosto certo che questo smartphone Tizen non si discosterà, a livello tecnico, dagli standard tipici di un normale dispositivo di fascia bassa. Inoltre la fonte lascia supporre che Tizen dovrebbe poter andare molto più in là rispetto a quanto ha osato finora, trovando ospitalità per esempio anche nel comparto TV e nei fitness tracker di casa Samsung.

fonte