News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Valve: SteamVR e Lighthouse in futuro non solo su HTC-Vive

La scorsa settimana Gabe Newell di Valve ha tenuto un AMA (“ask me anything” su Reddit). Successivamente, Joe Ludwig di Valve ha aggiunto un commento alla discussione, parlando di come la compagnia si stia muovendo per aumentare il supporto al sistema di tracciamento di SteamVR per i visori per la Realtà Virtuale. La tecnologia, usata dall’HTC-Vive, permette di individuare la posizione del giocatore all’interno della stanza usando laser invisibili all’occhio che interagiscono con il visore. Una tecnologia decisamente più avanzata rispetto al sistema di telecamere dell’Oculus Rift.

L’idea di Valve è rendere disponibile questa tecnologia, i “fari” (“Lighthouse”) laser che scannerizzano la stanza, in modo che più compagnie possano creare dispositivi che la supportino e che gli utenti possano scegliere visori e accessori all’interno di una vasta gamma di possibilità. “500 compagnie hanno firmato per usare la tecnologia Lighthouse e alcune di loro stanno creando visori. Per quanto ne sappiamo, attualmente ogni negozio [oltre a Steam] può già potenzialmente supportare il Vive. Come parte della configurazione iniziale dovete installare Steam per ottenere i driver, ma poi non è necessario che Steam sia in funzione perché il Vive funzioni.

La produzione del controller sta continuando con decisione per produrre i controller in serie. La successiva linea di produzione che metteremo su sarà quella per le base station [i dispositivi che emettono i laser] di cui vi abbiamo parlato durante i Dev Days. Cominceremo a mostrarvele più in là durante il 2017.” Spero che questo permette l’arrivo anche di visori più economici rispetto all’HTC-Vive ma ugualmente compatibili con il suo sistema di funzionamento.