News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Bufala: Netflix sta lavorando a una serie di Resident Evil

Ho letto oggi pomeriggio su internet notizia di una futura serie di “Resident Evil” realizzata da Netflix. La notizia, arrivata senza alcun controllo sui siti e sulle pagine Facebook in Italia, partirebbe da un sito di informazione americano chiamato Truthimedia di cui, sinceramente, ignoravo l’esistenza. Prima di decidere se la notizia fosse quindi credibile, e non una semplice bufala, ho investigato un po’ e ho analizzato la veridicità del sito e delle sue precedenti esclusive (come si dovrebbe sempre fare). Nonostante i risultati a cui sono giunto ho comunque contattato Netflix e aggiornerò l’articolo se riceverò ulteriori informazioni.

resident-evil-netflix-fake

Così scrive Truthimedia. “Abbiamo sentito da insider che Netflix sta iniziando a lavorare su una serie basata sulla serie videoludica Resident Evil. Da quello che stiamo sentendo si manterranno fedeli ai giochi originali e ogni stagione si concentrerà su un gioco della serie. La stagione 1 inizierà con gli eventi di Resident Evil Zero o Resident Evil 1. È anche possibile che la prima stagione venga estesa per combinare entrambe le storie in una stagione sola. In entrambi i casi siamo molti interessanti nel vedere questa incarnazione su Netflix. Con il successo degli adattamenti televisivi Marvel creati da Netflix siamo sicuri che la serie Resident Evil sia in buone mani. Le riprese inizieranno in primavera. Sino ad allora, aspetteremo pazientemente di vedere come le persone di Raccoon City e gli agenti dell’RPD combatteranno contro il diffondersi del T-Virus.”

Truthimedia propone anche una locandina della serie Netflix “Resident Evil”. Il sito non sostiene che la locandina sia reale e non una sua creazione per l’occasione (ma neanche avvisa i lettori di averla realizzata solo allo scopo di illustrare l’articolo). Noto che la locandina contiene un’informazione non compresa nell’articolo stesso: la serie di “Resident Evil” arriverebbe su Netflix nell’autunno del 2017. Ma quello che dimostra che si tratta di un falso è l’immagine, che è ripresa dalla locandina de “La casa dei fantasmi”, con Eddie Murphy. Attenzione: questo dimostra solo che la locandina con la data di uscita è creata da Truthimedia a scopo illustrativo, e non confuta immediatamente la validità dell’intera notizia. Crea qualche dubbio però.

A questo dubbio dobbiamo guardare la validità del sito che ha diffuso il leak: Truthimedia è infatti un sito vicino alla destra trumpista americana pieno zeppo di notizie esclusive inventate di sana pianta. Ecco per esempio una delle notizie esclusive del sito: Kanye West ha provato a salire sul palco di Trump durante l’inaugurazione. “Kanye West non doveva essere presente all’Inaugurazione di Trump oggi ma è in qualche modo riuscito a passare senza farsi notare e ha tentato di salire sul palco per rubare il microfono alla persona che stava parlando prima che arrivassero gli Agenti dei Servizi Segreti, lo prendessero e lo trascinassero sul retro del palco. Kanye West non cambia mai LOL [sic]”. Nonostante articoli genericamente positivi verso il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America, Truthimedia non riuncia nemmeno a pubblicare bufale contro Trump, per esempio scrivendo che vuole vendicarsi di Pearl Harbor mettendo in campi di concentramento tutti i cittadini americani di discendenza giapponese. Sarebbe esagerato pure per Trump. In realtà Carl Higbie, supporter di Trump, ha teorizzato che l’esistenza dei campi di concentramento americani possa essere considerato un valido precedente su cui creare le leggi odierne, cosa a dirla tutta ugualmente terrificante. Parlando di tecnologia ecco un articolo dal titolo clickbait che racconta come nel primo trimestre dell’anno fiscale 2017 Apple abbia distrutto Samsung rubando clienti alla sua linea Galaxy: la situazione è in realtà molto più complessa (Apple ormai è costruita solo intorno a iPhone e i risultati godono delle batterie difettose di Samsung, ma non quanto dovrebbero). Ecco persino un articolo in cui fonti segrete e riservatissime di Truthimedia annunciano il piani segreti della Cina per iniziare una guerra nucleare contro gli Stati Uniti d’America! Ed ecco un articolo in cui spiegano come il governo stia cancellando la memoria dei cittadini americani con sostanze chimiche! Insomma… temo che non ci sia nessuna serie di Netflix su “Resident Evil”, mi dispiace. O forse sono anche io parte della cospirazione?