News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Netflix trasmetterà una serie animata di Castlevania scritta da Warren Ellis

Abbiamo nuove informazioni sulla serie animata di “Castlevania” di cui ho ho già parlato in precedenza. La serie è stata ora annunciata come parte della programmazione del 2017 di Netflix, che scrive nel suo calendario “Castlevania Season 1, Part 1 Coming to Netflix in 2017”. La notizia è un po’ sorprendente, perché Freid Sebart di Frederator Studios (“Adventure Time”), che possiede i diritti di “Castlevania”, ne aveva accennato durante il podcast di Nickelodeon (Nick Animation Podcast), cosa che mi aveva convinto che ci fosse appunto questo canale dietro all’operazione.

La serie è stata creata da Kevin Kolde (“Adventure Time”) insieme a Adi Shankar, produttore di cortometraggi non autorizzati come “Dirty Loundry”, dedicato a Il Punitore, “Judge Dredd” e “Power/Rangers” di Joseph Kahn (“Detention”), parodia del cinema attuale che trasforma serie per bambini in film violenti e destinati agli adulti. Shankar ha parlato apertamente dei suoi progetti per “Castlevania”: la storia sarà quella del terzo episodio per Nintendo Entertainment System, “Castlevania 3: Dracula’s Curse” (1989), e la serie sarebbe “super violenta”, “oscura” e “satirica”, ispirata a film d’animazione come “Akira” e “Ghost in the Shell” e dal tono comparabile a quello de “Il Trono di Spade”“Dopo dieci anni di propaganda metterà sotto sopra il sottogenere dei vampiri”. Proprio questi toni adulti hanno probilmente spinto gli autori a cercare casa su Netflix, e non su una rete per bambini come Nickelodeon e la prima stagione sarebbe scritta da Warren Ellis, fondamentale scrittore di fumetti britannico, che sarà anche uno dei produttori della serie, come Shankar ha spiegato a IGN. Una seconda stagione sarebbe inoltre già pianificata per il 2018.

“Castlevania 3: Dracula’s Curse” fa da prequel alla serie “Castlevania” (è stato il primo “Castlevania” in ordine cronologico sino a “Castlevania: Lament of Innocence” del 2003) e racconta della lotta contro il vampiro Dracula, resuscitato nei secoli insieme al suo castello (“Castlevania” appunto) manifestazione del caos in continuo mutamento. Siamo nel XV secolo, e a Dracula si oppone il cacciatore di vampiri Trevor Belmont, la maga Sypha Belnades, il pirata Grand Danasty e Alucard, lo stesso figlio del vampiro. “Terminerà la routine a cui siamo abituati [quella di cattivi adattamenti da videogiochi] e sarà il primo buon adattamento da videogioco fatto in Occidente” ha scritto Shankar su Facebook.