Chime Sharp fa incontrare Tetris e musica su PlayStation 4 e Xbox One

Conoscete “Chime Sharp” di Ste Curran e Twistplay? “Chime Sharp”, seguito del precedente “Chime” (2010), è un videogioco che mescola meccaniche basate sulla musica e meccaniche puzzle ispirate ai pezzi di “Tetris” e lo ho recensito al momento dell’uscita della sua edizione PC. Scoprendo di essere proprio scarso in questo gioco che, se questo può in parte giustificarmi, è davvero difficile. Chilled Mouse ha ora annunciato l’uscita di “Chime Sharp” anche su console PlayStation 4 (il 21 febbraio) e Xbox One (24 febbraio).

“Con Chime Sharp le regole centrali sono le stesse [di Chime] in quanto il gioco ha la stessa ipnotica e mesmerizzante colonna sonora elettronica con alcuni dei più sperimentali artisti d’avanguardia al mondo [ma] una nuova estetica pulita ed elegante e nuove modalità sperimentali” afferma Ian Baverstock, presidente di Chilled Mouse, nel comunicato stampa.  Lo scopo del gioco è riempire una griglia con pezzi ispirati a quelli di “Tetris” e, come in “Tetris”, consegnati in ordine casuale al giocatore. Ogni livello di “Chime Sharp” ha la sua griglia (la varietà è però piuttosto limitata), i suoi specifici pezzi e la sua specifica colonna sonora, che si costruisce man mano che colmo la griglia formando quadrati o rettangoli almeno 3×3.

La colonna sonora di “Chime Sharp” è evidentemente uno dei punti forti del gioco e conta quindici tracce/livelli con artisti come Kavinsky, CHVRCHES, Steve Reich, Los, Chipzel, Andy Hung, Message to Bears, Timothy Schmalz, Magic Sword, Shirobon (con l’ottimo brano “Fox”), Noveller, Haiku Salut, Luc Grey, A Mote of Dust, Symbion Project e CFCF. Come ho scritto nella mia recensione consiglio “Chime Sharp” agli appassionati di puzzle pronti a confrontarsi con meccaniche inizialmente oscure e basate non solo sul ragionamento ma anche sul tempismo, centrale nelle modalità principali del gioco.