News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Final Fantasy 7 Remake si mostra in nuove immagini di gameplay [AGGIORNATO]

Durante MAGIC 2017 a Monaco Square Enix ha mostrato due nuove immagini di “Final Fantasy 7 Remake”. L’interfaccia di gioco, che Tetsuya Nomura afferma non essere ancora definitiva, ricorda nella sua struttura quella dei “Kingdom Hearts”: a sinistra abbiamo un menù ripreso da quello dei combattimenti a turni di “Final Fantasy” con le azioni “Attacco”, “Magia”, “Materia” e “Oggetti”, mentre a destra abbiamo le informazioni sui personaggi che stiamo utilizzando, come la loro Salute (gli HP) e il loro Mana (gli MP). Se guardate con attenzione vedete che ogni personaggio ha anche una barra Limit, che dovrebbe servire per scatenare occasionalmente potenti attacchi contro gli avversari, e una barra ATB dalla funzione meno chiara.

final-fantasy-7-remake-screenshot

La barra ATB regola, in “Final Fantasy 7” come negli altri “Final Fantasy” che usano questo sistema di combattimento, i turni: la barra si riempie nel tempo e, quando è piena, il personaggio può agire. Considerando che i combattimenti di “Final Fantasy 7 Remake” sembrano più in tempo reale credo che questa barra abbia qua un’altra funzione. Nel primo video di combattimento che vedemmo, per esempio, sembrava funzionare come una barra combo.

final-fantasy-7-remake-screenshot-boss

È curiosa anche la presenza di un comando esplicitamente denominato “Materia”. Ora siamo sicuri che le Materia torneranno in “Final Fantasy 7 Remake” (difficilmente sarebbe potuta andare diversamente considerando che sono parte della trama del gioco) ma è curioso che abbiano un comando dedicato. Nel gioco originale servivano più a gestire le abilità del personaggio. Le due immagini, diffuse su Twitter da @TheSharePlayers mostrano i primi momenti di gioco, con Cloud che si intrufola forse nel generatore Mako iniziale e il primo storico boss (“Guard Scorpion”). [AGGIORNAMENTO 15:10] Presentando le due immagini Testuya Nomura ha affermato: “Ho messo molta cura nel sistema di combattimento. Non ci sarà alcuna interruzione [immagino che voglia dire che non ci saranno turni]. In runione abbiamo avuto dei problemi con le granate e ci domandavamo se anche gli alleati ne avrebbero sofferto i danni. Abbiamo deciso che non accadrà.” Nomura ha inoltre specificato che l’ambientazione sarà almeno in parte interattiva e sarà possibile distruggerla.