News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Humble Freedom Bundle. $600 di videogiochi a €30 per combattere Trump

Anche la piattaforma di distribuzione (recentemente diventata anche produttore di videogiochi) Humble Bundle/Humble Store ha inaugurato con l’aiuto di molti artisti e autori di videogiochi un’iniziativa di beneficenza per opporsi alle politiche razziste e nazionaliste del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump. Ed è un’iniziativa molto vantaggiosa anche per i videogiocatori, perché per sette giorni potrete comprare quasi cinquanta opere tra videogiochi indipendenti, fumetti digitali ed ebook per €28,22.

L’Humble Freedom Bundle di Humble Bundle offre, per €28,22, un pacchetto dal valore di circa $600 che contiene giochi come “The Witness” di Jonathan Blow (“Braid”), “Stardew Valley”, la versione rimasterizzata della classica avventura grafica “Day of the Tentacle”, “Nuclear Throne”, “Super Meat Boy”, “World of Goo”, “Human Resource Machine”, “Mushroom 11”, “The Stanley Parable”, “Superbrothers: Sword & Sworcery EP”, “Super Hexagon”, “VVVVVV” di Cavanagh, “Guacamelee!”, “Thirty Flights of Loving”, “2064: Read Only Memories”, “7 Grand Steps: What Ancients Begat”, “Mini Metro”, “Song of the Deep” di Insomniac Games e “Secrets of Rætikon”. Solo per citare alcuni dei giochi inclusi, tutti disponibili per Steam e PC, alcuni disponibili anche senza DRM e da scaricare direttamente da Humble Store e molti disponibili anche per Mac e Linux. “Mini Metro” è anche nella versione Android e comunque non dovete scegliere quale versione di ogni gioco ottenere (solo “The Witness” può essere ottenuto solo o su Humble Store senza DRM o su Steam), ma otterrete tutte le versioni disponibili con un solo acquisto.

A questi giochi si aggiungono ebook come “A Little Gold Book of Ghastly Stuff Out of print”, audiolibri e il primo volume del fumetto “The Boys” in formato digitale. Tutto il ricavato della vendita di Humble Freedom Bundle (più trecentomila dollari offerti da Humble Store stesso) va a organizzazioni come American Civil Liberties Union (UCLA), International Rescue Committee e Medici senza frontiere, organizzazioni che combattono per preservare i diritti civili e i diritti degli immigrati negli Stati Uniti d’America di Donald Trump. Se volete approfondire il “Muslim Ban”, il blocco dell’immigrazione deciso da Trump contro le persone provenienti da sette Paesi musulmani (ma soprattutto da sette Paesi poveri e non interessanti per le aziende di Trump) ne ho scritto parlando di un’altra iniziativa di beneficenza. Il Muslim Ban è attualmente sospeso grazie all’iniziativa di un giudice americani (e la sospensione è stata convalidata anche dalla Corte federale d’appello), ma l’amministrazione Trump intende arrivare sino alla Corte Suprema per farlo applicare e vuole insistere con politiche razziste e xenofobe per l’intero suo mandato.