LG G6 è ufficiale: un top di gamma a metà?

LG G6 è stato presentato in via ufficiale sul palco del Mobile World Congress 2017, rendendo note delle specifiche tecniche e un design all’avanguardia. Non si sa però quando lo smartphone approderà nei mercati di tutto il mondo, né si sa a fronte di quale prezzo lo farà.

Tanto per cominciare, LG G6 monta un ampio display 5.7″ IPS QHD+ completamente flat: la casa costruttrice evidentemente non ha voluto puntare sulla tecnologia Edge che tanto sembra appassionare il resto della concorrenza (c’è comunque un vetro di tipo 2.5D).

Sotto la scocca si intravedono un processore Qualcomm Snapdragon 821, 4GB di RAM, 32 o 64GB di memoria interna (espandibile tramite microSD) e un sensore di impronte digitali posizionato nella parte centrale posteriore appena sotto la fotocamera. Presente anche un jack audio da 3.5 millimetri, una certificazione IP68 e una batteria da 3.300 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge ma senza la possibilità di rimozione.

Molto interessante il reparto fotografico, con una doppia fotocamera posteriore da 13 megapixel, di cui una grandangolare con angolo divisione di 125 gradi. La fotocamera frontale invece chiama in causa un’ottica da 5 megapixel con wide-angle e angolo di visuale di 100 gradi. Presente poi il supporto agli standard HDR 10 e Dolby Vision.

Il reparto software vede come protagonista Android 7.0 Nougat personalizzato con interfaccia grafica LG UX 6.0, pronta a sfruttare tutte le potenzialità fatte proprie da Google Assistant. Pesano tuttavia delle memorie poco capienti e un processore non proprio di ultimissima generazione che valgono la definizione di un “top di gamma a metà”.