News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Olanda, semafori a terra per i dipendenti da smartphone

Smartphone sempre tra le mani e capo chino. E’ questa l’immagine a cui assistiamo sempre più di frequente tra le vie delle città. E vuoi o non vuoi, a forza di guardare verso il basso si rischia anche di finir vittima di qualche incidente, così come il caso Pokemon GO ha ampiamente dimostrato.

Proprio per andare incontro ai pedoni “zombie” che camminano ripetutamente con la testa china verso lo smartphone, i funzionari della città di Bodegraven, in Olanda, hanno deciso di installare dei semafori direttamente sulla pavimentazione del marciapiede.

Si tratta di strisce che emettono una luce led perfettamente sincronizzata con quella del più classico semaforo, e che quindi si tingono di colore rosso quando c’è il divieto di passare e di verde quando c’è il via libera. In questo modo, anche chi ha la testa puntata sul display del suo smartphone potrà vedere il semaforo.

Kess Oskam, assessore della città, ha commentato: “I social network, i giochi, WhatsApp e la musica sono le principali distrazioni nel traffico e per i pedoni. Potremmo non riuscire a cambiare questa tendenza, ma possiamo anticipare i problemi e scongiurare incidenti”. La domanda che sorge spontanea a fronte di tutto questo è una soltanto: ma davvero siamo arrivati a questo punto?