Phil Spencer promette esclusive solo per PC e solo per Xbox

La nuova divisione gaming interna a Microsoft, gestita sapientemente da Phil Spencer, ha deciso di unificare gli universi di PC Windows 10 e Xbox One garantendo le stesse esclusive per entrambe le piattaforme. Adesso, non solo i giochi vengono condivisi, ma è anche possibile acquistare una licenza che sia valida in entrambi i casi: giocare su Xbox One e continuare su PC, e viceversa. Intervistato da Major Nelson, Spencer ha fatto però capire che questa politica potrebbe non valere per tutte le esclusive Microsoft del futuro: l’obiettivo è infatti quello di mettere in campo giochi da destinare esclusivamente alle console Xbox e altri unicamente per PC.

In particolare, Phil Spencer si è riferito al lancio dei recenti titoli condivisi tra PC e Xbox One, come Gears of War 4, Forza Horizon 3 e l’ormai imminente Halo Wars 2. L’esecutivo Microsoft afferma di aver ricevuto diversi feedback da appassionati che sostenevano come questi prodotti fossero evidentemente pensati per una console, stonando un po’ in una piattaforma come il PC. Non lo dice direttamente, ma sembra evidente che Spencer pensi alle numerose critiche ricevute sul come questi titoli sono stati portati su PC: spesso con porting scadenti e mal ottimizzati, per non parlare di una piattaforma online ancora piuttosto acerba rispetto la concorrenza. Forse proprio per questo, Phil Spencer assicura che Windows è incredibilmente importante per Microsoft e ci saranno delle esclusive pensate solamente per questa piattaforma: così come, ovviamente, vedremo giochi destinati soltanto alle console Xbox. Insomma, con i futuri annunci della casa di Redmond non dovremmo dare nulla per scontato: al momento la filosofia sembra quella di garantire sempre la doppia possibilità PC-Xbox One, ma a quanto pare potrebbero esserci delle sorprese.

Via