Stanno per arrivare le Whatsapp Storie, come se ce ne fosse bisogno!

Pare non si chiameranno Whatsapp Storie, ma il termine avrà a che fare con gli stati. Questa “nuova funzione” viene definita come la possibilità di far sapere ai vostri contatti il vostro stato con simpatiche immagini, nell’arco di 24 ore. Insomma la sostanza è sempre quella: un altro clone di Snapchat. Già, Mark Zuckerberg pare non abbia preso bene il rifiuto della proposta di acquisizione fatta a Snapchat. Se non lo può acquisire, lo può distruggere: portando tutte le sue simpatiche funzioni prima su Instagram, poi su Facebook e adesso persino su Whatsapp.

Certamente è una buona notizia per coloro che amano cambiare il proprio stato perché grazie a Whatsapp Storie avranno il loro piccolo social network integrato. A tutti gli altri invece potrebbe apparire come una forzatura e qualcosa di assolutamente superfluo. Ci domandiamo: perché non seguire piuttosto il percorso di Telegram? L’applicazione che è rimasta coerente con ciò per cui è nata e se aggiornamenti ci sono, aggiungono il supporto a delle simpatiche GIF o all’utilizzo di temi creati dall’utente, niente rivoluzioni. Geniale resta la nascita dei bot su questa piattaforma, che aggiungono tante funzioni sinceramente utili. Parere personale: Telegram è preferibile a Whatsapp!

L’aggiornamento è atteso in Italia già dalle prossime ore, al più è una questione di giorni. Verrà aggiunta una nuova sezione per le Whatsapp Storie, dal titolo “stati“. Tramite essa si potrà gestire ciò che si è pubblicato e vedere quante persone hanno effettivamente visualizzato. Pare anche che sia possibile raggiungere la fotocamera direttamente da Whatsapp, come su Instagram e Snapchat. Un conformarsi alle proprie App che sta creando solo confusione e addirittura concorrenza interna. Secondo me, non ce n’era assolutamente bisogno!

via

lascia un commento