News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Ubisoft rimanda di due settimane l’arrivo dell’Alaska in Steep

Ubisoft aveva annunciato per la scorsa settimana, e precisamente per il 10 febbraio 2017, l’arrivo di una grande espansione per il suo videogioco open-world e sandbox di sport estremi invernali “Steep”. Oggi è già il 13 febbraio e direi che è evidente che l’espansione, che avrebbe dovuto aggiungere gratuitamente un’intera nuova ragione di gioco (l’Alaska), non sia uscita in tempo. La notizia del rinvio è stata data ufficialmente da Ubisoft in un breve intervento su UbiBlog appena il giorno prima dell’uscita prevista, il 9 febbraio.

“Le nostre squadre sono sempre impegnate nel dare ai giocatori la miglior esperienza possibile. Considerando questo abbiamo deciso di rimandare il lancio del nostro aggiornamento gratuito sull’Alaska al 24 febbraio su PlayStation 4, Xbox One e PC.” L’Alaska non arriverà quindi su “Steep” neanche questa settimana e dovremo aspettare due settimane in più del previsto. Si tratta di un aggiornamento gratuito e non posso che essere soddisfatto della scelta di rimandarlo per aumentarne la qualità, ma non capisco come si possa cambiare data dopo averla annunciata dieci giorni prima e appena un giorno prima della pubblicazione. Problemi inattesi?

L’Alaska fa parte di una serie di aggiornamenti gratuiti che “Steep” sta ricevendo ed è destinato a ricevere durante il suo periodo di supporto. “Steep” ha inoltre un Season Pass con DLC esclusivamente a pagamento che aggiungeranno durante l’anno altri tre sport: la tuta alare a reazione (che pare esista davvero), il B.A.S.E. jumping (salto col paracadute da superfici e non da mezzi in volo) e lo speed gliding (una variante rapida del parapendio). In futuro Ubisoft non esclude però di aggiungere, forse a pagamento, anche altre nuove aree.