Middle-Earth Shadow of War, seguito di Shadow of Mordor, ha data di uscita e trailer

Dopo il leak su “Middle-Earth: Shadow of War” da noi pubblicato ieri oggi Warner Bros. Interactive Entertainment annuncia ufficialmente il gioco, intitolato in italiano “La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra” e seguito de “La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor” (“Middle-Earth: Shadow of Mordor”). Il gioco sarà nuovamente sviluppato da Monolith Productions e seguirà ancora Talion, un Ramingo che ha perso la sua famiglia per mano di Sauron, e Celebrimbor, elfo che ha forgiato gli Anelli del Potere e che ora vive come Spettro nel corpo di Talion. In questo nuovo episodio, che ormai non segue più alcuna continuity ufficiale dei romanzi di Tolkien ma resta ambientato tra “Lo Hobbit” e “Il Signore degli Anelli”, i due compagni si spingeranno nel cuore dell’esercito di Sauron per corromperlo e trasformarlo in un’armata ribelle che si rivolti contro il Signore Oscuro.

Già dal trailer di presentazione sembra evidente come “La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra” (“Middle-Earth: Shadow of War”) voglia raccontare un mondo molto più ricco di luoghi e personaggi rispetto a “La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor” (“Middle-Earth: Shadow of Mordor”) che era assai carente dal punto di vista dell’ambientazione. Inoltre, sembra che Talion e Celebrimbor si troveranno almeno inizialmente separati a causa di un evento accaduto durante la forgiatura dell’Anello. Secondo il comunicato stampa in “La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra” (“Middle-Earth: Shadow of War”) Talion e Celebrimbor riescono a forgiare un nuovo Anello del Potere capace di rivaleggiare con l’Unico Anello (come pianificato alla fine del precedente episodio) e con esso intendono combattere contro Sauron e contro i suoi Nazgul, gli spettri dei re umani corrotti dagli Anelli.

Il Sistema Nemesi, che personalizzava in “Middle-Earth: Shadow of Mordor” i nemici che incontravo facendoli crescere e mutandoli in base alle mie azioni sino idealmente a creare la mia nemesi definitiva, si espande e influenza ora l’intero mondo di gioco, con seguaci capaci di ribellarsi e intere fortezze (Fortezze Nemesis) plasmate in modo dinamico dalle mie decisioni e, immagino, dalle mie morti (Talion è infatti capace di rinascere all’infinito a causa della maledizione che lo ha legato allo spettro di Celebrimbor). “Middle-Earth: Shadow of Mordor” è stato, pur nei suoi limiti (il sistema di combattimento scopiazzato da “Batman: Arkham” e il sistema di esplorazione scopiazzato da “Assassin’s Creed”) uno dei pochi giochi open-world a permettermi di vedere davvero nascere le mie storie dall’interazione con i personaggi secondari, dall’interazione con i miei nemici, a trasformare in sandbox la società che rappresenta. “La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra” (“Middle-Earth: Shadow of War”) sarà disponibile per Xbox One, Project Scoprio, Windows 10 (su Windows Store e Steam), PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro dal 25 agosto 2017 e supporterà Xbox Play Anywhere.