VR Ping Pong degli italiani Reddoll arriva su PlayStation 4 e PlayStation VR

Questa settimana è uscito su PlayStation Store “VR Ping Pong”, già disponibile su Steam dal 2016. “VR Ping Pong” è un videogioco italiano realizzato dallo studio romano Reddoll per visori per la Realtà Virtuale (supporta l’HTC Vive su Steam e il PlayStation VR su PlayStation 4) e simula il tennistavolo concentrandosi sulla fisica dello sport e sull’Intelligenza Artificiale degli avversari. Segnalo anche lo stile grafico in stile voxel (la versione tridimensionale del pixel).

“VR Ping Pong” dispone di diverse modalità per giocatore singolo: Wall Mode, per giocare contro me stesso, Hit the Target Mode, in cui devo colpire con la pallina un obiettivo in movimento, Broken Table Mode, in cui ogni urto della pallina rompe una zona del tavolo da ping pong, Serve Mode, un tiro al bersaglio in cui devo usare il servizio, TT Machine, in cui devo colpire una palla servita da una macchina, Modalità Pratica e Modalità Torneo contro l’Intelligenza Artificiale.

Purtroppo mancano modalità multiplayer, ma “VR Ping Pong” è uno dei primi giochi italiani ad arrivare su PlayStation VR ed è attualmente l’unico gioco di Ping Pong per PlayStation 4 e il suo visore per la Realtà Virtuale. “VR Ping Pong” di Reddoll Games, IV Productions e Merge Games costa €14,99, ma per poterci giocare vi servirà una PlayStation 4, il visore PlayStation VR con PlayStation Camera e controller PlayStation Move (insomma, tutto il necessario per sfruttare il PlayStation VR),