Arrivano i primi benchmark del Samsung Galaxy S8+ su Geekbench

Ormai siamo piuttosto sicuri circa il design del futuro Samsung Galaxy S8, quello che ci mancava erano informazioni extra riguardo alle sue prestazioni. La presentazione ufficiale avverrà il 29 marzo ma i primi benchmark del Galaxy S8+ sono già saltati fuori su Geekbench, celebre strumento di test. Di per sé i punteggi sono privi di significato, ma se confrontati con altri dispositivi già presenti sul mercato possiamo avere qualche informazione su cosa aspettarci.

Samsung Galaxy S8 e S8+ utilizzeranno, così pare, le prime scorte dello Snapdragon 835 in esclusiva assoluta. Il punteggio che è balzato fuori da questa configurazione è di 1929 nel test single-core e addirittura 6084 in quello multi-core. Le prestazioni del modello precedente con Snapdragon 820 sono state battute sotto entrambi i punti di vista. Anche lo Snapdragon 821 del Google Pixel XL è stato battuto, l’unico parzialmente imbattuto resta il chip Apple A10 Fusion.

Quest’ultima ha riportato punteggi intorno a 3300 in single-core e circa 5400 in multi-core. Quindi? iPhone 7 e 7 Plus sono in grado di offrire prestazioni migliori in applicazioni che sfruttano un singolo processo, ma la potenza bruta di Galaxy S8+ sarà di aiuto quando saranno chiamati in causa più processi, quindi in elevato multitasking e in giochi 3D ad esempio. Concludiamo dicendo che questi numeri indicano davvero poco perché uno smartphone non lo fanno solo le performance del processore e della memoria, tante altre cose concorrono.  Ma se, come l’anno scorso, Samsung lancerà uno smartphone completo sotto ogni aspetto, allora Galaxy S8+ potrà davvero essere il top di gamma per antonomasia.

via