News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Final Fantasy 15 gira su PC con scheda grafica NVIDIA durante la GDC

Square Enix e Hajime Tabata hanno sempre suggerito una seppur remota possibilità per un port su PC di “Final Fantasy 15”. A dire il vero, “Final Fantasy 15” gira già su PC e ha sempre girato su PC: è la versione console a essere praticamente un port di quella che per mesi abbiamo visto. Ma Tabata si rende anche conto che quella versione di “Final Fantasy 15”, pensata per Xbox One e PlayStation 4, non è propronibile al pubblico dei giocatori su computer: non ha una qualità grafica abbastanza elevata, non ha abbastanza opzioni, non è una sfida tecnologica abbastanza estrema e coraggiosa. È interessante vedere come Square Enix stia trattando in questo caso il PC non come qualcosa su cui infilare a forza la versione console, magari relegando qualche opzione grafica malfunzionante in un launcher esterno come fatto da Bethesda per “Fallout 4“, ma come qualcosa degno di avere un gioco che sappia valorizzarne le opportunità.

Così, per ora, “Final Fantasy 15” su PC resta un esperimento in svolgimento e, durante la Game Developers Conference di San Francisco, ne sono stati mostrati i primi risultati ufficiali: Square Enix ha mostrato una versione di “Final Fantasy 15” effettivamente ottimizzata su PC e funzionante su un computer equipaggiato con una NVIDIA GeForce CTX 1080Ti. NVIDIA e Square Enix stanno collaborando strettamente per la realizzazione di questa versione, lavorando su ambienti interattivi, generazione procedurale e Intelligenza Artificiale.

Questo non vuol dire, però, che “Final Fantasy 15” uscirà davvero su PC in tempi brevi. Prima o poi uscirà quasi sicuramente, come sono usciti (quasi) tutti gli sltri “Final Fantasy” in una versione o nell’altra (mancano ancora “Final Fantasy”, “Final Fantasy 2” e “Final Fantasy 12”), ma un conto è aspettare magari cinque o dieci anni per una versione PC di “Final Fantasy 15” e ottenere un port a risoluzione più alta, un conto è avere tra un anno una versione appositamente pensata per macchine più potenti di una Xbox One. Il “Final Fantasy 15” mostrato a GDC potrebbe comunque restare solo un esperimento, una prova del motore di gioco (il Luminous Studio Pro) su computer destinata a concretizzarsi non in una versione PC di “Final Fantasy 15” ma in un nuovo gioco. Tabata ha di recente parlato di quali caratteristiche vorrebbe aggiungere a “Final Fantasy 15” in una sua versione PC e, con la sua solita voglia di espandere il gioco in modo ipertrofico in ogni direzione, ha affermato di star valutando l’introduzione del supporto per mod, evidentemente

[Fonte: dsogaming]