LG implementerà i display FullVision anche sui prossimi flagship

Il display è senza ombra di dubbio la caratteristica più importante di LG G6. Contraddistinto da bordi arrotondati e da cornici ridotte allo stretto indispensabile, il nuovo top di gamma della compagnia di Seoul ha raccolto ampi consensi anche per questo, cioè per essere riuscito a far convivere un ampio display da 5.7 pollici con una buona compattezza.

La casa costruttrice, quindi, sembra credere sempre più a questo suo progetto, tanto che ha provveduto a registrare il nome FullVision in Europa, Usa e Corea del Sud. Sebbene manchino delle conferme dirette in merito a questo, sembra scontato che anche i prossimi top di gamma aziendali finiranno con l’equipaggiare questo nuovo display.

Il primo a farlo subito dopo G6 dovrebbe essere il tanto chiacchierato LG V30, la cui presentazione è attesa per il prossimo autunno e la cui scheda tecnica dovrebbe impiegare un SoC Snapdragon 835 che per ragioni di tempo non si è riusciti a introdurre a bordo di G6.

Se quindi la scheda tecnica non ha entusiasmato particolarmente (anzi, a dire il vero ha deluso molte persone), il display potrebbe essere una buona arma di recupero. E non crediate che quello del display FullVision sarà un esperimento isolato come la modularità di G5: la sua presenza, a meno di eventuali ripensamenti, sarà una costante per il prossimo futuro.

via

lascia un commento