Middle-Earth Shadow of War in 16 minuti di gameplay dalle Fortezze Nemesis

Dopo averne annunciato l’uscita con un primo video Warner Bros. Interactive Entertainment e Monolith Productions hanno oggi mostrato un nuovo trailer di “Middle-Earth: Shadow of War” (“La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra”), seguito di “Middle-Earth: Shadow of Mordor” (“La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor”), videogioco d’azione open-world inserito tra gli eventi de “Lo Hobbit” e quelli de “Il Signore degli Anelli” di Tolkien, ma in una continuity in realtà separata e alternativa. E non è un trailer qualsiasi: sono sedici minuti di gameplay commentato.

In “Middle-Earth: Shadow of War” (“La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra”) il Sistema Nemesi, nato in “Middle-Earth: Shadow of Mordor” per creare e gestire gli Orchi e la gerarchia del loro esercito, si espande nelle fortezze Nemesis, roccaforti dinamiche che i protagonisti, il Ramingo Talion e lo Spettro dell’Elfo Celebrimbor che ne occupa il corpo, dovranno conquistare muovendo intere armate grazie al potere di creare seguaci dato dal Nuovo Anello, un Anello del Potere da loro forgiato per sfidare direttamente l’Unico Anello di Sauron. Non si tratta più solo di controllare mentalmente in battaglia alcuni dei nemici, ma di creare un proprio esercito.

Il video mostra anche una panoramica della mappa di gioco, decisamente più varia di quella di “Middle-Earth: Shadow of Mordor”, un gioco eccezionalmente monotono da questo punto di vista, e pure gli Orchi sembrano ulteriormente caratterizzati in “Middle-Earth: Shadow of War” (“La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra”) rispetto a quanto avevamo visto nel capitolo precedente. Ci sono poi nuove abilità: vediamo un nuovo modo di far esplodere i falò, un potere capace di fermare il tempo, un doppio attacco furtivo (Talion uccide un nemico mentre Celebrimbor si separa momentaneamente dal suo corpo e ne uccide un altro), un potere che attira verso Talion un nemico lontano (invece di far teletrasportare Talion nella posizione del nemico). C’è anche un nuovo sistema di equipaggiamento, e nel video vediamo Talion conquistare una nuova armatura dopo aver sconfitto un nemico. E ci sono Draghi sputafuoco da cavalcare.

Il risultato finale non sembra più l’open-world alla “Assassin’s Creed” a cui sono abituato, ma un gioco di guerra con eserciti e assedi, spie infiltrate che posizionano esplosivi tra le fila nemiche e muri che esplodono creando nuove strade, fortezze da occupare e dotare di un loro comandante e regioni da cui attingere risorse. Sarà interessante capire quali degli eventi mostrati nel video saranno scriptati e guidati e quali saranno invece totalmente dovuti alla mia storia personale, scoprire come il gioco, i suoi nemici e, stavolta, anche la sua ambientazione reagiranno alle mie scelte. “Middle-Earth: Shadow of War” (“La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra”) sarà disponibile per PC (Windows 10), Xbox One (e in futuro Project Scorpio), PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro dal 25 agosto 2017.