Svilupparty presenta gli workshop Verso il videogame: da medium a medium

L’associazione Svilupparty – Italian Party of Indie Developers, che riunisce e supporta gli sviluppatori di videogiochi indipendenti in Italia (e di cui Webtrek è partner), e l’Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna annunciano il corso di formazione “Verso il videogame: da medium a medium”, una serie di workshop pensati per i professionisti del settore audiovisivo (registi, videomaker, illustratori, concep artist, fumettisti, compositori…) che vogliono avvicinarsi alla produzione videoludica scoprendone le potenzialità.

“Verso il videogame: da medium a medium” è un’introduzione, con un indirizzo però operativo, al mondo del videogioco per chi vuole scoprire come le proprie competenze possano essere usate nell’industria videoludica nella creazione sia di videogiochi sia di opere ibride. Gli workshop proposti sono due: “Immagine statica, Immagine in movimento, Immagine interattiva: Come produrre un videogioco a partire dalle proprie competenze in ambito audiovisivo” e “Giochi, suoni e musica: Lavorare al comparto audio di un prodotto videoludico”.

“Immagine statica, Immagine in movimento, Immagine interattiva: Come produrre un videogioco a partire dalle proprie competenze in ambito audiovisivo”. Partendo da differenze e punti in comune tra i vari medium e da opere ibride (“Her Story”), serious game e videogiochi non fiction i relatori, Ivan Venturi di IV Productions (cofondatore di Simulmondo, la prima software house italiana) e Mauro Salvador (saggista, docente di design di progetti digitali e game design, game designer per il collettivo Dotventi), arriveranno a parlare delle figure che lavorano a un videogioco, delle fasi di ideazione e produzione e di come si prevede il budget per un prodotto videoludico. Alla fine verrà elaborato un concept di videogioco insieme ai partecipanti al laboratorio e verranno ipotizzate le fasi produttive necessarie per realizzarlo. L’evento si terrà il 17 maggio 2017 in Sala Cervi, Cineteca di Bologna, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il costo della partecipazione è €100+iva, ma i primi venti iscritti pagheranno solo €50+iva e pagheranno €50+iva anche gli studenti di Bottega Finzioni e i tesserati Amici della Cineteca. Per iscrivervi mandate una mail a workshop@svilupparty.it con oggetto “WS immagine”.

“Giochi, suoni e musica: Lavorare al comparto audio di un prodotto videoludico”. Una serie di relatori accompagnano i partecipanti alla scoperta delle tecniche compositive per colonne sonore. Luigi Di Guida (compositore per dpstudios) parlerà di come si sviluppa una colonna sonora interattiva, Daniele Furlati (pianista e compositore per film come “Viva San Isidro!”, “Il vento fa il suo giro”, “L’uomo che verrà”, “Un giorno devi andare”) parlerà della composizione per film, Giacomo Garoffolo (laureato in Informatica Musicale e specializzato in game audio e audio procedurale) spiegherà come scegliere il middleware audio adatto per sviluppare un videogioco, Davide Pensato (docente presso IED e Digital Bros Game Academy, fondatore della società di consulenza per game audio dpstudios e già direttore audio per Ubisoft) parlerà degli ambienti sonori immersivi, Michele Postpischl (fonico e ora sound designer per videogiochi come “RIOT” e “Slap&Beans”) parlerà della differenza tra suoni reali e suoni realistici, e infine Nicola Zonca (co-fondatore di Native Prime e Studio Arki, che si occupa di localizzazione di videogiochi) parlerà della localizzazione, dei suoi costi e dei suoi metodi. L’evento si terrà il 18 maggio 2017, sempre in Sala Cervi, Cineteca di Bologna, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18. I prezzi sono identici a quelli del precedente workshop: €100+iva che scendono a €50+iva per i primi venti iscritti, per gli studenti Bottega Finzioni e per i tesserati Amici della Cineteca. Per iscriversi mandate una mail a workshop@svilupparty.it con oggetto “WS Suoni”.