The Division continuerà a essere supportato da Ubisoft Massive durante lo sviluppo di Avatar

Cosa accadrà a “Tom Clancy’s The Division” ora che il suo Season Pass è terminato e il suo studio, Ubisoft Massive, sta iniziando a lavorare con James Cameron a un nuovo videogioco legato al mondo della serie cinematografica “Avatar”? Di fronte ai timori che il supporto a “Tom Clancy’s The Division” possa terminare, Ubisoft ha preferito intervenire rilasciando una dichiarazione a Eurogamer.

“Avatar è un nuovo progetto con una propria squadra e Massive sta attualmente reclutando nuovi professionisti del massimo livello per lavorarci. Lo sviluppo di Avatar non ha alcun impatto sulla squadra che sta lavorando su The Division o sui nostri piani di continuare a supportare a aggiornare il gioco e il suo marchio nel lungo periodo.” Quindi, grazie alla nuova forza lavoro che si sta aggiungendo a uno studio di già quasi 400 persone, Massive si sarebbe divisa in due squadre: una per “Tom Clancy’s The Division” (per cui d’ora in poi serviranno sicuramente meno persone) e una per “Avatar”.

L’ultimo DLC previsto per “Tom Clancy’s The Division”, “Fino alla Fine”, è uscito il 28 febbraio insieme a un nuovo aggiornamento che ha introdotto le micro-transazioni. Nello stesso comunicato inviato a Eurogamer Ubisoft ha promesso di annunciare presto quali sono i suoi programmi futuri per “Tom Clancy’s The Division”, ma a questo punto prevedo che si parlerà di aggiornamenti e, forse, di nuovi DLC e che il gioco non sia destinato a ricevere un seguito vero e proprio molto presto (in fondo, a che servirebbe aggiungere le micro-transazioni a un gioco proprio quando si smette di aggiornarlo e se ne annuncia il seguito?).