Nintendo sospende la produzione di NES mini anche per l’Europa e l’Italia

Nintendo ha annunciato ieri notte la fine della produzione del Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System (il NES mini) in Nord America, ha poi parlato della sospensione della produzione in Giappone e in una mail da noi ricevuta conferma che la produzione della console è ugualmente sospesa anche in Europa e quindi in Italia. Le formule usate sono lievemente diverse nei tre casi, ma la sostanza è che potrebbero non essere mai più prodotti Nintendo Classic Mini: NES in futuro e che comunque non è attualmente previsto che ne vengano prodotti altri.

Per quanto riguarda il Nord America Nintendo ha affermato che sarebbero arrivate nuove scorte entro fine aprile ma che dopo non ci sarebbero stati rifornimenti per tutto il 2017. Apparentemente questo potrebbe solo voler dire che la distribuzione del Nintendo Classic Mini: NES riprenderà in Nord America nel 2018, ma un rappresentante di Nintendo ha precisato che non è questa l’intenzione della compagnia: il Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System non era pensato per essere prodotto continuamente e per un lungo periodo, Nintendo ha dovuto soddisfare domande più elevate del previsto e per questo ha aumentato le scorte (almeno così sostiene) ma comunque era previsto che la sua produzione fosse limitata nel tempo. Per quanto riguarda il Giappone e l’Europa (e l’Italia), Nintendo non ha invece parlato neanche di nuove scorte e ha detto che la produzione del NES mini è sospesa ma che potrebbe riprendere in futuro.

Così mi scrive un rappresentante di Nintendo: “possiamo confermare che la produzione del Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System è stata sospesa. Se la stessa dovesse riprendere in futuro, sarà pubblicato un annuncio sul sito ufficiale di Nintendo.” Considerando il successo di questa minuscola console, che a €60 dà accesso a 30 classici del videogioco per Nintendo Entertainment System con emulatore dedicato, mi sembra assurdo che Nintendo non stia pensando a come continuare la serie, magari con un Nintendo Classic Mini: SNES. Ma mi sembra assurdo anche che interrompa la produzione del Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System nonostante sia ovunque esaurito e ci sia ancora una domanda altissima, quindi non escludo niente. Per approfondire l’argomento vi rimando al mio precedente articolo sulla fine della produzione del Nintendo Classic Mini: NES.

Mostra i commenti (1)