Xiaomi Mi 6 Plus certificato: ecco l’ultima idea dell’azienda cinese

Con molta enfasi vi abbiamo annunciato ieri l’arrivo dello Xiaomi Mi 6: un device che sulla carta ha tutto per competere anche con competitors molto più conosciuti e che fa del prezzo un’ulteriore arma in più per conquistare un’ottima fetta di mercato nell’immediato.

C’è però un aspetto che è saltato all’occhio e che ha fatto storcere il naso a molti: la dimensione dello schermo. Il display è in Full HD, risoluzione accettabile considerata la grandezza che, però, è “solo” di 5.15 pollici. Una scelta in netta controtendenza ma che potrebbe nascondere in realtà un tentativo dell’azienda cinese di “imitare” Apple, Samsung e Huawei: lanciare una versione “Plus” del dispositivo.

Variante che non si differenzierebbe dal punto di vista del software (confermatissimo il processore Snapdragon 835 e praticamente tutte le altre specifiche tecniche) bensì da quello delle dimensioni. Nelle ultime ore è salta fuori una certificazione dalla Cina che conferma tutto: Xiaomi punterebbe su un Mi 6 Plus con schermo da 5.7 pollici, decisamente più in linea rispetto a quanto offre il mercato in tema phablet. Una soluzione che però porterebbe con sé due ulteriori aspetti negativi: non basterebbe più, a quel punto, la risoluzione in Full HD (basti pensare che altri top di gamma si avviano a grandi passi verso il 4K) e il prezzo non dovrebbe più essere così accessibile come quello della versione base. Vedremo se Xiaomi ci dirà di più a breve.

fonte phonearena.com