iOS 11: pagamenti peer to peer, novità su FaceTime e altro…

Potrebbe essere “colpa” dei famosi rumors su iPhone 8 (tanto per far riferimento a quanto riferito da Tim Cook qualche giorno fa), ma è davvero bizzarro come – a distanza di 12 mesi – l’attenzione verso la nuova versione del sistema operativo Apple sia enormemente minore. E’ pur vero che era chiaro come iOS 10 avrebbe fatto voltare completamente pagina ai dispositivi targati Cupertino; cosa che non dovrebbe accadere con iOS 11.

A poche settimane dalla WWDC 2017, dove presumibilmente verrà presentato, è utile fare un piccolo riepilogo delle funzionalità più attese nella nuova versione di iOS. Prendiamo tra l’altro spunto da una discussione su Reddit di qualche giorno fa, poi cancellata misteriosamente.

La prima feature rilevante è l’arrivo del pagamento peer to peer tra utenti Apple; una sorta di Paypal “interno” con trasferimenti di denaro immediati e sicuri sfruttando ovviamente anche le registrazioni dei propri metodi di pagamento su iTunes. Da segnalare anche una possibile miglior gestione del risparmio energetico: scendendo nello specifico, si vocifera che iOS 11 potrebbe attivare questa funzionalità di sistema quando, col 20% o meno di batteria residua, si è fuori casa (quindi senza la copertura wi-fi solita) e quindi presumibilmente senza ricarica-batteria (con possibili eccezioni se si è in auto).

Le novità più interessanti, però, probabilmente arriveranno da FaceTime: iOS 11 dovrebbe impostare l’app nativa per le chiamate audio (il consumo dati non è nemmeno così eccessivo, siamo nell’ordine di 1 MB al minuto), a patto ovviamente che entrambi gli utenti sono su device Apple. Da segnalare anche l’arrivo delle videochiamate di gruppo, con un massimo di 5 partecipanti. Al momento è un po’ pochino, i rumors scarseggiano: vedremo se nei prossimi giorni spunterà qualcosa di più stuzzicante.

fonte Bgr.com