Iron Wings racconta gli afro-americani e le donne pilota nella Seconda Guerra Mondiale

“Iron Wings”, dello studio italiano NAPS Team, non ha avuto molto successo su Kickstarter ottenendo poco più di 14mila dollari su un (temo) esagerato obiettivo di 100mila, ma ha il sogno di raccontare la Seconda Guerra Mondiale da un punto di vista poco trattato, quello di afro-americani e donne pilota di caccia, e di cambiare il videogioco di combattimenti tra aerei da guerra storici. Potreste conoscere già la storia dei Tuskegee Airmen, il primo squadrone dell’aviazione militare statunitense interamente composto da afro-americani, magari avete visto il film “Red Tails” prodotto nel 2012 da Steven Spielberg (e purtroppo uscito in Italia solo in Digital Download), ma stavolta potrete giocare a un’opera ispirata a questi eventi storici e ai suoi protagonisti.

“Iron Wings” racconterà la storia dello squadrone speciale Iron Wings e di due suoi piloti, l’afroamericano Jack e l’italo-americana Amelia, impegnati nel fermare la squadra segreta nazista chiamata “Ahnenerbe” dalla New York del 1941 alla Sicilia, dalla Campania alla Polonia e alla Germania, in una storia fittizia che accompagna l’invasione americana dell’Europa durante la Seconda Guerra Mondiale. Nonostante l’insuccesso su Kickstarter, NAPS Team ha continuato a sviluppare il videogioco, già approvato per la pubblicazione su Steam tramite Steam Greenlight, e dopo appena cinque mesi dalla campagna di crowdfunding il gioco arriva sulla piattaforma di distribuzione digitale di Valve. Un risultato notevole, considerando che la squadra di sviluppo conta appena due persone che hanno svolto l’intero lavoro, componendo pure le musiche, forti di 24 anni di esperienza come studio (NAPS Team è stato fondato nel 1993) e di una serie di successi che risale a “Shadow Fighter” per Amiga (1994).

“Iron Wings”, pur essendo principalmente un videogioco di volo arcade (cioè giocoso, non pensato per simulare tutta la complessità dei controlli di un vero aereo) offrirà sia controlli veramente Arcade e un innovativo sistema di cutscene inserite nel gameplay sia un sistema di controllo più Simulativo e realistico e la possibilità di disattivare tali sequenze per avere un’esperienza più adatta ai puristi del genere. Inoltre, potrò alternarmi liberamente nel controllare i due piloti e i loro due aerei durante le missioni, indirizzando il personaggio lasciato all’Intelligenza Artiriciale con ordini specifici e sfruttando i diversi equipaggiamenti personalizzabili montati sui due velivoli. L’uscita di “Iron Wings” è prevista per domani 1 giugno su Steam ma il gioco dovrebbe arrivare in futuro anche su Xbox One e PlayStation 4.