Microsoft ci riprova? Rumors su nuovo software e hardware per mobile

Le parole di Satya Nadella, CEO di Microsoft, sono ben impresse nella nostra memoria: “Torneremo nel settore mobile solo se avremo qualcosa di rivoluzionario da offrire e che possa rompere gli schemi tradizionali”. Una sorte di lapide su Windows Phone, ormai presente in meno dell’1% degli smartphone di tutto il mondo. Il fallimento del sistema operativo per mobile di Redmnd è sotto gli occhi di tutti, Microsoft però non sembra aver digerito del tutto questo boccone amaro.

Oggi, un po’ a sorpresa, si è tornato a parlare di un impegno concreto nel settore smartphone. Due fonti interne a Microsoft, definite attendibili, hanno rilasciato interessanti anticipazioni al sito Thurrott.com (qui potrete leggere l’articolo originale). Ebbene, non solo sono già in fase di test alcuni hardware per la composizione di un futuro smartphone, ma pare che sia stato già inaugurato un nuovo dipartimento che si occuperà dello sviluppo di Windows 10 Mobile.

Un sistema operativo che non avrebbe nulla a che vedere con Windows 10 su ARM e che invece si proporrebbe con un’interfaccia nuova di zecca e capace di offrire nuovi tipi d’esperienze agli utenti. Il taglio col passato sarebbe così netto da non prevedere neppure la compatibilità delle app progettate per Windows Phone, una scelta che se confermata sarebbe ovviamente condivisibile al 100%.

Di notizie più concrete al momento non ce ne sono, anche perché il progetto è davvero agli albori e potrebbe vedere la luce non prima della fine del 2018. Attendiamo conferme durante le prossime settimane.