Ufficiale il Surface Laptop: prezzi a partire da 999 dollari

Come avevamo anticipato questa mattina, Microsoft ha presentato nel primo pomeriggio il Surface Laptop, il primo portatile “classico” targato Redmond che però non perde di vista il cammino tracciato dalla linea Surface. L’occasione è stata un evento a New York, #MicrosoftEDU, durante il quale è stato presentato anche Windows S (una versione di Windows 10 destinata ad un utilizzo soprattutto all’interno delle scuole e più in generale nell’ambito della didattica) che sarà il sistema operativo di base del nuovo dispositivo.

Passiamo ad analizzare più nello specifico le caratteristiche, partendo da quelle che erano già circolate nelle ore antecedenti e che riguardavano più che altro il design: corpo in alluminio, tastiera ricoperta in alcantara (come un’edizione speciale di Surface Pro 4), e spessore ridotto all’osso (davanti 9.9 millimetri, dietro 14.47 mm). Linea minimalista, colori sobri (platino, bordeaux, blu cobalto e grafite oro), il tutto racchiuso in un peso di 1.252 grammi che ne fanno uno dei portatili più leggeri in circolazione.

Di primo piano le specifiche tecniche che lo collocano di certo in una fascia alta del mercato. Si parte dal display touch PixelSense da 13,5 pollici (Risoluzione 2256 x 1504 pixel), si passa da processori Intel Core i5 e i7 di settima generazione e da una memoria RAM che varia dai 4GB della versione base ai 16 GB di quella top. Lo storage interno è assicurato da SSD che a loro volta variano da 128, 256 o 512 GB. Interessanti alcune novità a livello hardware, come gli altoparlanti piazzati sotto la tastiera. Scarne le uscite laterali: si segnalano una USB Type-A 3.0, uno slot per SD e una mini Display Port; niente USB di tipo C.

I prezzi, come dicevamo, sono fascia medio alta: negli Stati Uniti si parte dai 999 dollari della versione con Intel Core i5, 4 GB di RAM e 128 GB a salire.

fonte Windows blog