Il survival horror White Day arriva finalmente in Occidente su PC e PS4

PQube ha annunciato l’edizione per l’Occidente (Stati Uniti d’America ed Europa) di “White Day: A Labyrinth Named School”, un videogioco survival horror ormai classico in Sud Corea, dove è uscito nel 2001 ed è stato rifatto nel 2015 nell’edizione per dispositivi mobili Android e iOS che ora arriva anche da noi. “White Day: A Labyrinth Named School” sarà disponibile ad agosto 2017 su PlayStation 4, ma gli sviluppatori (senza l’intermediario PQube) han già portato il gioco su Steam Greenlight dove è stato approvato alla comunità dei giocatori per apparire sulla piattaforma di distribuzione digitale Steam. In teoria sarebbe dovuto arrivare su Steam già nel 2016 e non abbiamo una nuova data per l’uscita della versione PC, ma immagino che uscirà nello stesso periodo di quella PS4.

In “White Day: A Labyrinth Named School” un gruppo di studenti si trova chiuso all’interno della scuola, di notte, e la scopre infestata di spettri. I protagonisti devono sopravvivere agli orrori della scuola e ai suoi bidelli, decisi a ucciderli tutti, ma devono anche scoprire i segreti sul passato dell’edificio. “White Day: A Labyrinth Named School” è un survival horror in prima persona incentrato sulla gestione di poche risorse, su puzzle da risolvere (con codici e soluzioni che cambiano a ogni partita) e sulla furtività, sulla mia capacità di nascondere le mie stesse tracce per non essere trovato e ucciso.

“White Day: A Labyrinth Named School” ha inoltre finali multipli, che dipendono da chi dei personaggi sopravviverà alla fine del gioco. Riuscirò a salvare i compagni rinchiusi con me o sarò troppo lento e li lascerò morire? Sì, il tempo riveste un ruolo importante in “White Day: A Labyrinth Named School”. “White Day: A Labyrinth Named School” sarà localizzato in italiano, sia nella sua versione Steam sia nella sua versione PlayStation 4.