Xiaomi Mi6 Lite con CPU Snapdragon 660? No, è tutto un fake!

Nelle scorse ore si è fatto un gran parlare in rete di un possibile Xiaomi Mi6 Lite, una versione economica dell’attuale flagship dell’azienda cinese. A raffreddare subito gli animi è però arrivato lo stesso CEO di Xiaomi, il quale ha chiarito direttamente attraverso i social che le immagini dello smartphone diffuse in rete sono assolutamente false.

Le foto pubblicate di recente mostravano un terminale molto simile all’attuale Mi6 con un’architettura hardware di fascia medio-alta. La componentistica avrebbe dovuto ospitare prima di tutto un processore Snapdragon 660, la CPU mid-range che probabilmente Qualcomm annuncerà proprio domani, 9 maggio, durante la conferenza stampa che avrà luogo a Shenzhen, in Cina. Falso (per ora) Mi6 Lite a parte, il chipset in questione dovrebbe presto essere utilizzato da produttori come OPPO, Vivo e Samsung per i rispettivi telefoni cellulari entry-level.

Gli originali rumor sull’esistenza di un possibile Xiaomi Mi6 Lite ritraevano uno smartphone fondamentalmente simile all’attuale Mi6: schermo da 5,15″ FHD, 6GB di RAM e tagli da 64 o 128GB di memoria interna. Immutata anche la fotocamera con 8 Mpx per l’obiettivo frontale, accoppiata 12 Mpx+12Mpx per quelli posteriori e riconfermata allo stesso modo la batteria da 3350 mAh. Come anticipato poco sopra, l’unico elemento distintivo sarebbe stato rappresentato dalla CPU Snapdragon 660, sfruttata in questo caso per bilanciare le sempre più limitate scorte dell’ammiraglio Snapdragon 835 montato sull’Mi6 principale.

Il fatto che l’azienda cinese abbia formalmente smentito l’esistenza di una versione mid-range del suo top di gamma non implica la totale inesistenza di uno smartphone Xiaomi basato sul tanto rumoreggiato SD 660, motivo per cui il reveal della CPU previsto per domani potrebbe riservare più di qualche sorpresa.

fonte Gizmochina