Battleborn diventerà free-to-play. Oggi l’annuncio [AGGIORNATO]

A fine 2016 vi parlammo del prossimo e non ancora annunciato aggiornamenti di “Battleborn”, lo sfortunato videogioco di Gearbox e Take-Two, a free-to-play. A causa del suo insuccesso, dovuto anche e soprattutto alla sovrapposizione con il lancio di “Overwatch” di Blizzard Entertainment, “Battleborn” sarebbe dovuto infatti diventare gratuito, nel tentativo di attirare nuovo pubblico modificando il suo modello economico. Abbiamo già visto Take-Two farlo con “Evolve”. Secondo fonti di Kotaku e del suo giornalista Jason Schreier (si tratta di fonti giornalistiche verificate e più che credibili, non delle solite “voci” che leggete sui siti di videogiochi) il progetto di rendere free-to-play “Battleborn” è stato più volte rinviato, sarebbe dovuto finalmente avvenire a novembre 2016 e, dopo ulteriori rinvii, dovrebbe essere annunciato oggi.

Lo scrive lo stesso Jason Schreier su Twitter. “Dopo molteplici e lunghi rinvii, l’annuncio sulla versione free-to-play di Battleborn dovrebbe… finalmente… arrivare domani.” Da quanto risulta Gearbox avrebbe sempre voluto distribuire gratuitamente il gioco, concentrandosi su una monetizzazione attraverso micro-transazioni, ma Take-Two/2K avrebbe voluto replicare il fallimento avuto con “Evolve”, distrutto dalle sue micro-transazioni e dai suoi DLC, lanciando anche “Battleborn” come gioco a prezzo pieno. È assurdo che poi la stessa Take-Two abbia di recente discusso di quanto siano etiche e favorevoli ai giocatori le sue politiche di monetizzazione dei videogiochi (in particolare, di “Grand Theft Auto Online”) arrivando a dire che sarà costretta a fare più soldi su un gioco di grande successo come “Grand Theft Auto 5” perché ci sta proprio guadagnando poco (tipo più di 600 milioni di dollari in un anno, tre anni dopo il lancio del gioco).

Non è ancora chiaro come funzionerà la versione free-to-play di “Battleborn”. Secondo Randy Pirchford, capo di Gearbox, non si tratterebbe di una versione free-to-play del gioco completo, ma qualcosa di simile a una versione free-to-start: ci sarebbe un “Battleborn” gratuito di prova da cui sarebbe possibile comprare la versione completa e i suoi DLC. Oggi potremmo finalmente averne notizie più precise.

[AGGIORNAMENTO 18:38] E come previsto, infine l’annuncio è arrivato. Trovate i dettagli in questo mio articolo, ma in sintesi quella che Gearbox chiama “Prova gratuita di Battleborn” (“Battleborn Free Trial”) è una versione free-to-play del gioco con tutti i contenuti multiplayer, eroi gratuiti a rotazione e la possibilità di acquistare i contenuti mancanti da un negozio in-game.