Bethesda lavora a un freemium ad alto budget

Dopo il non eccellente “Fallout Shelter” Bethesda Game Studios, sviluppatore che si occupa delle serie “The Elder Scrolls” e “Fallout”, sembra interessato a continuare a lavorare a videogiochi freemium (gratuiti ma con contenuti opzionali a pagamento). Per la precisione starebbe lavorando a quello che la compagnia stessa ha definito “un videogioco freemium AAA [ad alto budget] tanto innovativo da far male”. Il termine usato è “bleeding-edge” (“bordo che fa sanguinare”), che indica qualcosa di ancora più all’avanguardia di quello che normalmente viene indicato come “cutting edge” (“bordo che taglia”). Tanto all’avanguardia da essere potenzialmente pericoloso, diciamo.

La notizia viene da un annuncio di lavoro relativo al nuovo studio di Montréal di Bethesda Game Studios. Non abbiamo però molte altre notizie: il videogioco sarà free-to-play, fine. Sappiamo che tra gli attuali progetti di Bethesda, però, c’è almeno un videogioco per dispositvi mobili, anche se il riferimento al budget elevato (“AAA”) e il fatto che altrove, in altri annunci di lavoro sempre per Bethesda Montréal, si parli esplicitamente di “gioco per dispositivi mobili” può anche far pensare che le due opere siano distinte.

Attualmente Bethesda Game Studios starebbe lavorando su sette progetti. Alcuni sono effettivamente in corso, come “Fallout 4 VR” e “The Elder Scrolls 5: Skyrim” per Nintendo Switch, mentre altri usciranno solo tra molti anni, come “The Elder Scrolls 6”. Probabilmente all’E3 del 2017 conosceremo almeno uno degli altri progetti, forse uno dei due progetti  che Todd Howard di Bethesda ha definito “folli” e “più grandi qualsiasi cosa noi abbiamo mai fatto”. Sappiamo che alla conferenza E3 di Bethesda Softworks (Bethesda come produttore, non come sviluppatore) saranno annunciati due nuovo giochi. Uno dovrebbe essere il nuovo “Wolfenstein”, già accennato un anno fa, ma l’altro potrebbe essere un progetto di Bethesda Games Studios.

via Nirolak su NeoGAF