Blizzard riduce i doppioni nei forzieri di Overwatch e nelle buste di Hearthstone

Blizzard Entertainment annuncia importanti cambiamenti nella distribuzione dei contenuti casuali nelle buste di “Hearthstone”, il suo videogioco di carte collezionabili digitali, e nei forzieri di “Overwatch”, il suo sparatutto multiplayer a squadre. In “Overwatch”, che a differenza del free-to-play “Hearthstone” è a pagamento, i forzieri rendono disponibili modelli e animazioni aggiuntivi per i personaggi del gioco, cioè contenuti unicamente estetici.

In un recente video Jeff Kaplan, designer capo di “Overwatch”, annuncia due cambiamenti al gioco. Il primo riguarda la possibilità di rivedere per 24 ore i propri cinque migliori momenti nelle recenti partite e la possibilità di registrare i migliori momenti di una partita chiedendo esplicitamente al gioco di ricordarseli con un nuovo tasto di cattura. Se succede qualcosa di spettacolare basta premere questo tasto (dopo averlo impostato) e “Overwatch” segnerà l’azione appena avvenuta per essere memorizzata insieme alle altre. Tutti questi filmati, i migliori momenti della giornata salvati automaticamente e quelli salvati volontariamente, potranno essere esportati in un file video. Il secondo riguarda invece i forzieri di “Overwatch”, che d’ora in poi, secondo Kaplan, saranno programmati in modo da ridurre il numero di oggetti duplicati che i giocatori riceveranno. Cioè, sarà più difficile d’ora in poi ricevere un oggetto che già possiedo. Siccome gli oggetti doppi venivano trasformati in Crediti per acquistare oggetti a piacere questa riduzione vorrebbe dire diminuire la valuta in-game disponibile, e per bilanciare questo Blizzard aumenterà proprio la quantità di Crediti normalmente ottenuta dai forzieri.

Un simile cambiamento avverrà in “Hearhstone”: non otterrò più carte di rarità Leggendaria che già possiedo fin quando non possiederò tutte le carte Leggendarie del set di cui sto aprendo la busta. E soprattutto, a partire dalla prossima espansione, sarà garantita almeno una Leggendaria nelle prime dieci buste che aprirò di un nuovo set. Molti mazzi di “Hearthstone” sono costruiti proprio su una Leggendaria, e siccome queste carte sono costose è facile non avere opzioni o non poter sperimentare con mazzi alternativi perché non si possiedono abbastanza Leggendarie, o le Leggendarie giuste. Il fatto che l’ultima espansione “Viaggio a Un’Goro” abbia alcuni mazzi costruiti per esempio su un nuovo tipo di carta Leggendaria, la Missione, rende difficilissimo giocare a chi non ha trovato per caso carte di questo tipo… e per la classe giusta, perché non tutte le Missioni Leggendarie sono ugualmente utili. Essere sicuri di ottenere almeno una Leggendaria all’inizio di un’espansione, e di non ottenerla duplicata (non è possibile tenere due Leggendarie uguali in un mazzo di “Hearthstone”), aiuterà, come aiuterà sapere che dopo aver faticosamente fabbricato una carta Leggendaria usando Polvere Arcana (una valuta in-game ottenuta distruggendo le proprie carte) non si otterrà la stessa carta dalla prossima busta.