Code Vein assomiglia a Dark Souls nel suo primo video di gameplay

Bandai Namco ha annunciato durante l’E3 2017 una vaghissima finestra d’uscita per “Code Vein”, interessante videogioco di ruolo d’azione annunciato per Xbox One, PlayStation 4 e PC via Steam, e ha fatto vedere un primo video di gameplay vero e proprio (da notare che manca ancora l’interfaccia). Non è stato ancora mostrato molto, ma possiamo almeno vedere come funzionano gli attacchi base di “Code Vein” e il suo sistema di combattimento, che mi ricorda un po’ quello dei “Dark Souls” di FromSoftware con schivate basate su fotogrammi di invincibilità e attacchi con lunghe animazioni di preparazione.

Anche se lo stile grafico molto ispirato alla sintesi del fumetto e dell’animazione commerciali giapponesi potrebbe non piacere a tutti i fan di “Dark Souls” (il gioco è realizzato dalla squadra di sviluppo di “God Eater”), se siete appassionati della serie di Hidetaka Miyazaki vi consiglio di tener d’occhio questo “Code Vein”. Nel gioco sarà un Redivivo, un vampiro sopravvissuto a una catastrofe che ha portato l’umanità sull’orlo dell’estinzione. Vein è l’ultima città sulla Terra, e da Vein parto per le mie splorazioni in un mondo interconnesso insieme a un compagno guidato dall’Intelligenza Artificiale e scelto tra gli abitanti di Vein.

I Redivivi hanno ottenuto delle abilità chiamate “Doni del potere”, ma in cambio di queste hanno rinunciato ai propri ricordi e sono assetati di sangue. I Redivivi che si arrendono alla sete diventano i Corrotti, i mostri che trovo nel gioco e che si aggirano bestiali tre le rovine delle città. “Code Vein” arriverà nel 2018 (è l’unica finestra di uscita che Bandai Namco ci ha dato). Vi lascio con un nuovo trailer, in realtà molto simile al precedente, distribuito durante l’E3 2017.