Darkest Dungeon riceve oggi la sua prima espansione The Crimson Court

“Darkest Dungeon” di Red Hook Studios è un videogioco di ruolo di tipo dungeon crawler con combattimenti a turni ed elementi roguelike. In “Darkest Dungeon” accompagno un gruppo di avventurieri, ognuno caratterizzato da una classe, nell’esplorazione di un mondo di orrori lovecraftiani che, molto probabilmente, li porteranno alla follia. Gestire le personalità spezzate dei personaggi è alla fine la parte principale di “Darkest Dungeon”, che ora riceve la sua prima espansione “The Crimson Curt”.

“The Crimson Court” aggiungerà a “Darkest Dungeon” un nuovo dungeon (la Corte) con una campagna parallela a quella principale, una nuova fazione di nemici assetati di sangue e quattro boss, un boss itinerante (il Fanatico), una nuova classe (il Flagellatore), nuovi oggetti con cui equipaggiare i personaggi e dieci nuovi edifici con cui ingrandire il borgo a cui i personaggi ritornano per curarsi dopo ogni avventura. Aggiunge anche una nuova maledizione che può colpire i personaggi, “la Maledizione Cremisi” (cioè il vampirismo). Infine, “The Crimson Court” introduce in “Darkest Dungeon” mappe più estese e, di conseguenza, nuove occasioni in cui salvare la partita.

“Darkest Dungeon: The Crimson Court” su Steam uscirà oggi 19 giugno 2017. Potete vedere qui sopra il suo trailer di lancio e, se non lo conoscete, scoprire così il curato e oscuro aspetto visivo dell’intero “Darkest Dungeon”, ispirato alle chine del fumetto horror americano. È un gioco che consiglio a tutti gli appassionati di videogioco di ruolo e dell’orrore, ma vi avviso che vi troverete davanti un’opera che si concentra più sulle meccaniche che sul loro valore narrativo o, in generale, sulla narrazione. E che riduce a elemento di gameplay anche la malattia mentale, che certamente colpirà (ripetutamente) i membri del vostro sfortunato gruppo di avventurieri.